Aveva venduto eroina alterata: irregolare finisce in manette

    62

    PAVIA  – Aveva venduto eroina alterata a un 50enne di Montù Beccaria, in provincia di Pavia, provocandone la morte. Per questo E.A., 30 anni, marocchino, pregiudicato e irregolare sul territorio italiano, è stato arrestato dai carabinieri lo scorso 14 luglio a Rozzano, a Sud di Milano. Su di lui pendono le accuse di spaccio di sostanze stupefacenti, morte come conseguenza di altro delitto e omicidio colposo.

    E.A. è stato localizzato e fermato dai militari della stazione di Montù Beccaria e del Norm della compagnia di Stradella, che lo hanno poi portato in carcere a Pavia. Il provvedimento emesso dal tribunale di Pavia, che ha concordato con le risultanze investigative, trae origine dalle indagini avviate in seguito alla morte di A.G., 50 anni, avvenuta lo scorso 1° febbraio a Montù Beccaria dopo l’assunzione dell’eroina alterata. A partire da quel caso gli inquirenti sono riusciti a ricostruire altri episodi di spaccio di droga nella provincia pavese.

    (fonte: ADN KRONOS)

    Articolo precedenteAssociazioni e diritti negati, il Pd ‘interroga’ e critica la giunta di Magenta
    Articolo successivoLa denuncia della UIL Lombardia: “Aumenta sempre più il precariato nel pubblico impiego”