Auguri Paul! Di Massimo Moletti

73

Quando ti vengono gli istinti brutali e ti trattieni perché hai un quoziente intellettivo e carità cristiana è un gran dono….
Ma la persona che stupidamente mi ha buttato via parte delle mie carte per mettere ordine forse nella sua testa mi lascia un po’ di orrore …
Auguri a Paul Mc Cartney per i suoi 80 anni ben portati e suonati all’infinito …purtroppo non troverò più quella mitica foto con lui uomo di grande cuore e umiltà che ha permesso ad un ragazzone obeso di posare accanto a lui…

Sì, perché non è scontato che un mito, leggenda, la storia della musica accetti di fermarsi e fare la foto visto anche gli impegni che doveva avere in quella giornata milanese. 
Un punto per fare capire anche la semplicità e le poche arie che si danno all’estero …a dispetto dell’Italia che dopo una ospitata o partecipazione a quiz hanno già addetto stampa, agente , consulente d’immagine , costumista e truccatore ….
Tutti almeno una volta nella vita abbiamo cantato una canzone o forse due del mitico gruppo inglese dei Beatles ….io un milione di volte …
Un gruppo che ha rivoluzionato il mondo della musica scardinando i vecchi accordi e aprendo la strada a un nuovo pianeta in melodia …
I capelloni anche se non erano eccessivamente lunghi, vestiti tutti uguali con una formazione di 4 fenomeni che hanno lasciato il segno o il solco tra prima e dopo di loro …

Credo che dopo questo pezzo sarò tacciato di sindrome di Reitano perché anche il cantante calabrese aveva conosciuto Paul e i 4 di Liverpool …anzi lui aveva pure suonato e conosciuto bene non si era limitato solo ad una semplice foto. 
Ma i sapienti italioti lo sbeffeggiavano per questa sua verità, ma Paul e il suo gruppo erano e sono stati per molto tempo e forse lo sono ancora il sogno …
Dalle cantine, alle serate alle tournee fino al successo mondiale.
Il fascino di girare per paese senza troppe attrattive e sentire dai cortili, dalle cantine , dai vicoli e cascine il risuonare di una melodia e gli accordi e assoli delle chitarre e bassi …il rullo della batteria e le note di tastiere condite da voci ancora acerbe e non impostate e adulte dava dei brividi e emozioni senza tempo .-…

Ecco le prove di cui parlavo e la capacità di dare sempre la sensazione di essere all’inizio questo è Paul Mc Cartney …
Come quel giorno a Milano tra sogno onirico e realtà ed empatia di un personaggio che con un minuto del suo tempo una piccola risata e pollice in alto e pacca sulla mia enorme pancia mi ha regalato un attimo indimenticabile ….

Una sua canzone famosissima suonata pure al giubileo del 60° della Regina Elisabetta …suona Obladi obladà….in italiano …Gianni sa come si fa….

Paul sicuramente sa come dare un lampo di luce ai suoi fans o presunti tali e sa come si fa musica ….sempre come se fosse la prima volta …

Tanti auguri mitico ragazzo del ’42 come la mia mamma che aveva un grande rispetto e stima e molto amore per un uomo mai banale e pieno di emozioni …
Il comune essere grande e della porta pardon della cantina accanto magari con somma gioia o ira dei vicini che poi buttano fuori il petto e i ricordi di quei 4 ragazzi pieni di sogni forse realizzati con maggiorazione …
Ieri non esiste oggi e domani perché non essere mai arrivati è la regola prima dei grandi che si fermano pure per fare la foto con un uomo che non vedranno mai più ma che gli sarà sempre grato e felice perché le emozioni date in omaggio alle sue canzoni erano riposte in un uomo ….
Un uomo che vive e spera come se suonasse per la prima con gli amici adolescenti nella cantina di casa sperando di suonare un giorno nella festa del paese nativo …

Paul è arrivato molto più in alto ma lui ancora non lo sa perché non sa come si fa ma vuole imparare ….ecco perché buon Compleanno Sir Paul …eterno ragazzo convinto di dover ancora arrivare a suonare alla festa del rione mentre il mondo lo omaggia per la sua immensità.

 

 

Massimo Moletti 

Articolo precedenteMilano, la Polizia in via Bolla, Scurati (Lega): “Degrado e insicurezza, citofonare Sala’
Articolo successivoAbbiategrasso/Ps, la replica di Comazzi (FI) al Pd: ‘Ottima notizia per tutti i cittadini’