Attivi da domenica 20 dicembre sulla S.P. 30 Binasco-Vermezzo dispositivi tecnologici per la sicurezza stradale e il controllo della velocità

    66

    MILANO – Proseguono gli interventi dedicati alla sicurezza stradale di Città Metropolitana di Milano nell’ambito del programma di azioni previste dal Progetto Sicurezza Milano Metropolitana. L’ultimo ha interessato la S.P. 30 Binasco-Vermezzo, che ha visto l’installazione di dispositivi tecnologici innovativi nel campo del controllo della velocità che saranno attivi a partire da domenica 20 dicembre.

    Nel dettaglio, sul tratto stradale della S.P. 30 interessato, dove i limiti di velocità – fino ad oggi di 50 km/h – in virtù dei recenti lavori di riqualificazione del manto stradale sono stati ripristinati a 90 km/h, sono stati installati due moderni sistemi di rilevamento automatico della velocità istantanea, rispettivamente al km 9+792 in direzione Binasco e al Km 10+097 in direzione Vermezzo.

    Informazioni sulle installazioni dei sistemi, le relative normative regolatorie e le modalità di contatto sono consultabili sul portale https://www.cittametropolitanamilano.titan21.it/, dove, in caso di violazione accertata, sarà possibile per il trasgressore avere accesso alle immagini relative alla violazione, nel rispetto delle norme vigenti in tema di privacy e sicurezza.

    Inoltre, nelle prossime settimane in aree limitrofe alla S.P. 30 è previsto anche il posizionamento di dispositivi di monitoraggio del traffico in grado di registrare dati e informazioni utili per l’analisi e per la pianificazione di interventi atti a migliorare e rendere più sicura la circolazione oltre che l’installazione di un sistema per la messa in sicurezza di un attraversamento pedonale, a tutela degli utenti più deboli della strada.

    A sostegno degli interventi il Progetto Sicurezza Milano Metropolitana prosegue con la campagna di comunicazione “online” finalizzata alla sensibilizzazione degli utenti della strada verso un comportamento più responsabile e più consapevole dei rischi connessi alla circolazione. Per ulteriori informazioni: www.progettosicurezzamilanometropolitana.it.

    Articolo precedente‘+++Terremoto, epicentro a Trezzano: 8 chilometri di profondità
    Articolo successivoCoronavirus in Lombardia: oggi altri 4.354 dimessi