Attilio Fontana vs ministro Azzolina: “Qui fase critica, servono scelte stringenti”

    65

    MILANO  – “Visti e considerati i dati relativi alla curva epidemiologica della Lombardia, correlati alla situazione del sistema del trasporto pubblico locale, con particolare riferimento ai giovani che frequentano le scuole secondarie, ribadiamo essere necessarie decisioni stringenti.
    Fermo restando che se il ministro reputa eccessivi e non idonei i nostri provvedimenti può impugnarli”. E’ quanto ha dichiarato il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana, commentando la presa di posizione del ministro dell`Istruzione, Lucia Azzolina, e annunciando che sta provvedendo a inviare al ministro una lettera di risposta formale con i dati utili a una corretta lettura della situazione di quanto sta accadendo a livello sanitario in Lombardia.

    “È giusto sottolineare – conclude Fontana – che da mesi Regione Lombardia ha posto al centro dell`attenzione del governo quanto grandi siano le difficoltà nel settore trasporto pubblico.
    Istanze che erano rimaste e continuano a rimanere inascoltate”.

    Articolo precedenteMagenta, tributi. Gelli: “Pronti a ricevere le richieste di tutti i nostri cittadini”
    Articolo successivoSeconda ondata Covid-19 a Milano Metropolitana, la ‘ricetta’ del PD