‘++Atterrate ad Orio cinque persone con variante indiana

    131

     

    BERGAMO – Dei sei tamponi sequenziati dei passeggeri positivi al Covid sbarcati lunedì scorso da un volo atterrato a Bergamo dall’India cinque presentano la variante indiana “di tipo due”, uno la variante inglese. E’ quanto comunica l’Ats di Bergamo, che aveva inviato all’ospedale Sacco di Milano i tamponi positivi per eseguire il sequenziamento dell’Rna del virus.

    Ats ha fatto sapere in serata che, in ogni caso, al termine della quarantena, saranno sottoposti di nuovo ai tamponi tutti i passeggeri, sia i 6 risultati positivi, sia gli alti negativi. Il sequenziamento e’ stato effettuato all’ospedale Sacco di Milano e ha rilevato la traccia dell’acido ribonucleico dai tamponi molecolari risultati positivi al primo test effettuato dal personale sanitario poco dopo lo sbarco. In gergo tecnico si chiama ‘genotipizzazione’. Resta da chiarire come mai tutti i passeggeri, anche i 6 risultati positivi, si fossero imbarcati sul volo in India con un tampone negativo effettuato nelle 72 ore precedenti.

    Articolo precedenteRezza: ‘Vaccini efficaci anche contro la varianti’
    Articolo successivoMagenta, questione Liceo: parla la preside Donata Barbaglia. Le precisazioni dovute