Ats Pavia: potenziati gli hub vaccinali, anche a Vigevano e Lomellina

192

 

PAVIA  In concomitanza con l’introduzione del super green pass – che da ieri spetta di diritto solo ai vaccinati e ai soggetti guariti da Covid-19 – prosegue a ritmo serrato la campagna vaccinale sul territorio di Pavia.

Ad oggi, sul territorio di Pavia, la percentuale di vaccinati con prima e seconda dose è pari al 77,82%, mentre la terza dose – o dose booster – è stata invece somministrata al 15,38% circa della popolazione totale (534.591 persone). La popolazione target della provincia di Pavia è pari a 490.919 persone, ma il numero è in costante aumento in base all’ampliamento del bacino dei soggetti vaccinabili e alle indicazioni ministeriali. Un numero in continuo miglioramento, a dimostrazione del senso di responsabilità della popolazione pavese e del lavoro incessante dei centri vaccinali, dei medici di famiglia e delle farmacie che hanno sottoscritto l’accordo per poter vaccinare all’interno dei propri spazi.

Per garantire la maggiore copertura vaccinale possibile, nel mese di dicembre sono attivi i seguenti hub:

  • Centro vaccinale Auser (Voghera, dal lunedì al sabato dalle 08 alle 19)
  • Centro vaccinale Broni (presso il Comune, dal giovedì alla domenica dalle 14 alle 19)
  • Centro vaccinale Cittadella (Pieve del Cairo, dal lunedì al venerdì dalle 14 alle 18)
  • Centro vaccinale Città di Pavia (Pavia, dal lunedì al venerdì dalle 13 alle 18)
  • Centro vaccinale “Il Ducale” (Vigevano, dal lunedì al sabato dalle 08 alle 19)
  • Centro vaccinale Maugeri (Pavia, dal lunedì al venerdì dalle 08 alle 19)
  • Centro vaccinale PalaCampus (Pavia, dal lunedì al sabato dalle 08 alle 19 e domenica dalle 08 alle 12)
  • Centro vaccinale Santa Margherita (Pavia, dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 15)
  • Centro vaccinale Varzi (presso il Comune, dal martedì al giovedì dalle 14 alle 19)
  • Centro vaccinale Villa Esperia (da lunedì a venerdì dalle 09 alle 13)
Sono invece in fase di attivazione, dal 9 dicembre, i seguenti centri:
  • Centro vaccinale Belgioioso (presso il Comune il martedì dalle 09 alle 14 / mercoledì dalle 12 alle 17 e giovedì dalle 09 alle 14)
  • Centro vaccinale Mede (presidio ospedaliero ASST, da martedì a sabato dalle 14 alle 18)

A questi centri si aggiungono le vaccinazioni effettuate a domicilio dai Medici di medicina generale e il centro vaccinale “mobile” che ATS può attivare nel caso di iniziative specifiche sul territorio (i.e. “Vax day”).

Dichiara il direttore generale di ATS Pavia Lorella Cecconami “È davanti agli occhi di tutti che nelle ultime settimane i casi di positività siano incrementati e, sul nostro territorio, il lavoro di ATS è costante per monitorare l’andamento dei contagi e prevenire l’eventuale insorgenza di focolai. La percentuale di pavesi vaccinati è sicuramente positiva, ma è importante che anche i più reticenti si sottopongano a vaccino per garantire la maggiore copertura possibile. Ci tengo comunque a sottolineare l’importanza, anche per chi ha già completato il ciclo vaccinale con prima e seconda dose (o dose unica in caso di siero Johnson&Johnson) di sottoporsi alla terza dose di vaccino. Per questo stiamo potenziando gli hub sul territorio in stretta collaborazione con i Comuni e i Medici di medicina generale”.

Articolo precedenteNeve a Bergamo, rinviata a domani Atalanta-Villarreal
Articolo successivo++Fontana: 4 milioni di lombardi hanno prenotato terza dose