Economia/LavoroNews

ASM vola: utile di 711mila euro nel 2018, 300mila distribuiti ai Comuni

Strategie: andare oltre i propri attuali territori è la nuova sfida della utility

 

 

MAGENTA – ASM, la storica Azienda Speciale Multiservizi del Magentino ha chiuso il Bilancio 2018 con un utile netto di 711.424 euro, confermando la buona gestione economica volta, da un lato ad un ampliamento delle attività svolte per conto dei dieci Comuni soci, dall’altro ad un sensibile contenimento dei costi attraverso una ricerca continua della ottimizzazione dei processi lavorativi.

Pertanto, l’Assemblea dei Soci, in occasione della seduta dello scorso 15 aprile nella sede aziendale di via Crivelli a Magenta, ha deciso di destinare 300.000 euro degli utili ai Comuni soci in funzione delle quote di partecipazione.

Risorse queste che le singole Amministrazioni potranno valutare di reinvestire in nuove attività da affidare alla loro partecipata ASM, che ha dato già disponibilità a dar seguito a richieste di nuovo servizi sia nel campo energetico e ambientale da parte di alcuni Comuni soci e non.

L’azienda è altresì disponibile ad effettuare interventi finalizzati al risparmio energetico, ad esempio, la riqualificazione degli impianti di illuminazione di edifici pubblici con la moderna tecnologia a Led a basso impatto ambientale.

Nel Bilancio 2018 si rileva un importante contenimento di costi operativi di gestione di circa 155 mila euro.

ASM è una realtà in continua evoluzione e pronta a compiere un ulteriore passo in avanti nel virtuoso processo di reindustrializzazione, avviato nel 2015, per aumentare da un lato l’efficienza complessiva della gestione aziendale, dall’altro la proposta di servizi a vantaggio dei dieci Comuni soci: Bernate Ticino,Boffalora Sopra TicinoCorbettaCuggionoMagentaMarcallo con CasoneMeseroOssona,Santo Stefano Ticino e Robecco Sul Naviglio.

In questi anni sono stati centrati molti degli obiettivi di rilancio industriale e di consolidamento economico con un ampliamento dei servizi, grazie alle valide politiche gestionali attuate dal Consiglio di Amministrazione (CdA), guidato dal presidente Giuseppe Viola affiancato dall’amministratore delegato, con il supporto della direzione generale e del personale.

Adesso, come indicato dal Comitato di indirizzo strategico e di controllo analogo e dell’Assemblea dei Soci, che lo scorso 15 aprile ha approvato il Bilancio consuntivo 2018, l’azienda è pronta a cogliere una nuova sfida per raggiungere un ulteriore obbiettivo: accogliere nuovi comuni soci anche oltre il Magentino.

«ASM persegue con forza una strategia di crescita multi-business concentrata soprattutto su due aree:energia e ambiente. – spiega il presidente Giuseppe Viola – I dati di bilancio confermano che l’evoluzione avvenuta in questi ultimi anni ha portato ASM al ritorno delle tradizionali capacità operative, di sviluppo, di qualità e di redditività dei servizi erogati.

Ci sono tutte le condizioni per estendere la propria azione anche oltre il Magentino, incrementare il numero dei Comuni soci, grazie alla capacità di offrire una vasta gamma di servizi di alta qualità, in particolare, sul fronte energetico.

ASM è, infatti, anche una ESCo (Energy Service Company), una società di servizi energetici che effettua interventi finalizzati, per esempio, a migliorare l’efficienza energetica degli immobili dei Comuni soci,nonché verso una gestione sempre più integrata del ciclo dei rifiuti, dalla raccolta allo smaltimento, contenendone i relativi costi a vantaggio dei cittadini dei Comuni soci.

I Comuni soci affidando ad ASM la gestione dei propri servizi pubblici, valutano la convenienza sia in termini economici sia, e soprattutto, in termini di congruità tenuto conto dell’impatto sociale inteso come valutazione qualitativa e quantitativa, delle attività svolte a favore della comunità, in periodo medio-lungo di servizio.

La crescita è continua attraverso una visione di sostenibilità sia in ambito sociale che economico con obiettivi a medio e lungo termine che, fino ad oggi, hanno dimostrato di produrre risultati positivi».

I dati parlano chiaro. L’azienda registra un progressivo aumento di fatturato che deriva in gran parte da gestione diretta dei servizi e non più dai ricavi relativi a partite straordinarie come avveniva in passato. È possibile rilevare che questa azienda nata nel 1976 e fortemente radicata nel territorio si è evoluta per continuare a rispondere in maniera efficiente ai cambiamenti, in particolare ampliando i servizi svolti (pur non gestendo come in passato la vendita di gas, né l’acquedotto). In merito all’andamento del fatturato complessivo nel 2018 si è registrato un importo di 4.451.306 euro (di cui 2.911.713 derivanti da vendite e prestazioni). Si rileva il progressivo aumento, anno dopo anno, della quota derivante dalla gestione caratteristica, ossia dalle attività principali di ASM.

In questi anni è cresciuto il numero dei dipendenti dell’azienda che è passata dalle 10 unità del 2015 alle 22 unità al 31 dicembre 2018, mentre alla data attuale il numero dei dipendenti è già cresciuto a 24 unità.Il personale previsto per la fine del 2019 sarà pari a 26 unità.

«L’Assemblea di ASM ha approntato un piano di investimenti 2019 che mira a impiegare il ricavato derivante dall’aumento di fatturato nel territorio sempre a vantaggio dei Comuni soci e, quindi, dei cittadini», rileva il presidente Beppe Viola.

Nel 2019, per esempio, si prevede a Magenta, nella PRD (Piattaforma Raccolta Differenziata) sita in via Murri, un intervento di circa 380 mila euro per la creazione di un sistema di riutilizzo tecnologico delle acque piovane e si rinnova la disponibilità di attuare interventi mirati per il risparmio energetico, come la realizzazione di impianti fotovoltaici oppure la sostituzione dei vecchi impianti di illuminazione con tecnologia a Led.

Tutti gli investimenti effettuati da ASM sono a capitale garantito e a rischio minimo. La situazione finanziaria consente di poter effettuare in totale autofinanziamento, in maniera ottimale senza ricorrere all’indebitamento, tutti gli investimenti operativi necessari, anche e soprattutto a favore dei propri Comuni soci, a cui l’azienda può offrire condizioni molto vantaggiose per attività di sviluppo nel settore energia.

Adesso si evidenzia la necessità, in accordo con gli stessi Comuni soci, di aprire la compagine societaria a nuovi enti locali che possono rappresentare in modo concreto una ulteriore risposta industriale al bisogno di crescita territoriale, attraverso una adeguata campagna di sensibilizzazione e di accompagnamento da parte dei soci storici.

In questi anni ASM ha anche intensificato le attività di comunicazione e in questo ambito lo scorso gennaio ha provveduto al restyling del sito web (www.asmmagenta.it), per renderlo più moderno, completo, interattivo e fruibile da parte dei Comuni soci e dei cittadini. Il 2019, quindi, nella lunga storia di ASM, sarà l’anno dell’avvio di un nuovo cammino oltre i propri confini territoriali.

Tag
Vedi Altro

Redazione

Redazione Ticino Notizie

Potrebbe Interessarti

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
Close

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi