Asm ha conseguito la certificazione ISO 14001:2015 per i sistemi di gestione ambientale

168

Asm, l’Azienda speciale multiservizi partecipata da 11 Comuni del Magentino, ha conseguito la certificazione ISO 14001:2015, importante riconoscimento dell’elevato standard raggiunto da Asm nei sistemi di gestione ambientale.

Il certificato ISO 14001 è una garanzia spendibile nei confronti di terzi e la certificazione dimostra che l’azienda che la possiede è attenta e sensibile alle tematiche ambientali. La norma aiuta un’organizzazione a raggiungere gli esiti attesi dal proprio sistema di gestione ambientale, che forniscono valore aggiunto per l’ambiente, per l’organizzazione stessa e per i soggetti che con essa interagiscono.

 

Il raggiungimento della certificazione rappresenta il coronamento di un percorso intrapreso oltre un anno fa. Nel corso del 2021, Asm, che è un’organizzazione che desidera gestire le proprie responsabilità ambientali in un modo sistematico e che contribuisce al pilastro ambientale della sostenibilità, ha dato avvio al progetto di certificazione ambientale ISO 14001:2015. ISO 14001 è una norma internazionale ad adesione volontaria, applicabile a qualsiasi tipologia di organizzazione pubblica o privata, che specifica i requisiti di un sistema di gestione ambientale: la relativa certificazione attesta la creazione di un sistema organizzativo capace di favorire il monitoraggio e il coordinamento degli elementi ambientali tipici di un’attività imprenditoriale, con la finalità di ridurre l’impatto ambientale e prevenire i possibili rischi ad esso connesso.

 

Il processo si è concluso con gli audit effettuati dall’ente certificatore Kiwa Cermet Italia nelle giornate del 19, 22 e 26 aprile 2022 e con il successivo rilascio del certificato del sistema di gestione ambientale ISO 14001:2015.
In seguito al conseguimento della certificazione, il sistema di gestione ambientale di Asm è quindi ufficialmente conforme alla norma UNI EN ISO 14001:2015 per la raccolta e il trasporto di rifiuti urbani, lo spazzamento stradale la gestione delle piattaforme di raccolta differenziata dei rifiuti, la progettazione, installazione, esercizio e manutenzione di impianti termici, la manutenzione di impianti di condizionamento le pulizie stabili, la gestione e manutenzione del verde e la gestione dei servizi cimiteriali.

 

L’amministratore delegato e vicepresidente di Asm, Andrea Zanardi, ha dichiarato:
“Si tratta di un riconoscimento importante per Asm: è soprattutto il segnale di una attenzione sempre maggiore ai temi della qualità del servizio e della ricerca della efficienza”.

Articolo precedenteGDF: maxi sequestro da 27 milioni di euro nei confronti di FERES, agenzia per il lavoro
Articolo successivoCorbetta: sfiammata dal fornello in cucina, ragazza leggermente ustionata