ASM, i fiori all’occhiello. Conti in ordine e investimenti in crescita e, soprattutto, l’iscrizione all’ANAC

1458

Prosegue il nostro viaggio dentro ad ASM la Public Utility del Magentino, per conoscere traguardi raggiunti e obiettivi futuri di questo nuovo corso avviato con l’amministratore delegato  avvocato Andrea Zanardi che affianca un collaudato board operativo con a capo l’ingegner Aldo Amadori.

Sopra Aldo Amadori storico DG di ASM

Conti in ordine e investimenti in crescita

Il percorso di crescita dell’Azienda speciale multiservizi ha una solida base nei conti e
nella struttura operativa. Dal punto di vista finanziario, i due indicatori
maggiormente significativi (fatturato e investimenti) sono molto positivi, sia dal
punto di vista dei valori assoluti, sia da quello della tendenza. Il fatturato di ASM è
passato dai 2 milioni e 300 mila euro del 2013 ai 5 milioni del 2020, con il bilancio
2021, in fase di chiusura, che presenta un fatturato ancora più̀ elevato, pari a 5
milioni e 300mila euro. Con riferimento all’anno 2022, si prevede di raggiungere un
fatturato intorno ai 6 milioni di Euro, grazie soprattutto ai numerosi contratti siglati
con i Comuni soci negli ultimi mesi, sempre generando utili. Sul fronte degli
investimenti, il valore è passato dai 135 mila euro del 2014 agli 866 mila euro del
2020, con il 2021 che vedrà̀ gli investimenti superare il milione di euro, grazie
all’avvio del servizio di igiene urbana a Sedriano. Alla crescita dei valori di bilancio si
affianca un altrettanto importante aumento del numero dei dipendenti di ASM: nel
2014 erano 10, ora siamo arrivati a 41 unità, con le recentissime assunzioni di 2
giardinieri. Sono in corso le selezioni per l’assunzione di un ingegnere responsabile
del settore energia, di un addetto alla contabilità, di un operaio per il settore calore
e di due autisti con patente C. Per la fine del corrente anno si prevede di avere in
forza 42 dipendenti.

(Andrea Zanardi, Amministratore delegato di ASM  e vice presidente facente funzione)

L’iscrizione all’Anac

Ad aprile, ASM ha ottenuto l’iscrizione al registro delle società in house dell’Anac,
l’Autorità̀ nazionale anticorruzione e quindi i Comuni soci possono affidare in tutta
sicurezza servizi in house, ovvero senza gara d’appalto, all’Azienda speciale
multiservizi, in un’ottica di risparmio e di maggiore efficienza nell’esecuzione dei
lavori. L’iscrizione al registro Anac, ottenuto dopo 4 anni di interlocuzioni, conferma
il percorso di consolidamento e sviluppo industriale di ASM, che affianca
l’attenzione ai tradizionali servizi di igiene urbana, calore e global service a nuovi
progetti nel campo dell’economia circolare (il più̀ importante è l’operazione
Neutalia, in partnership con soggetti importanti quali, Cap Holding, Amga Legnano e
Agesp Busto Arsizio) e delle energie rinnovabili. Va ricordato che, ad oggi, in detto registro sono iscritte meno del 25% delle società in house italiane.

Articolo precedente31 maggio, giornata mondiale senza tabacco, l’attenzione è nei confronti dell’ambiente
Articolo successivo+++ Albairate, ribaltamento sulla statale 494: ragazza in ospedale in codice giallo +++