Asciutta e recupero della fauna ittica: si corre ai ripari

183

Si stringono intese con associazioni impegnate nel mondo della conservazione degli ambienti acquatici

In coincidenza dell’avvio delle asciutte dei canali il Consorzio effettuerà tempestivamente i recuperi dell’ittiofauna in modo da poter poi procedere con le attività manutentive programmate senza stressare le specie che popolano le acque del reticolo. Oltre alle società specializzate il Consorzio attiverà, in particolare per quanto riguarda il Naviglio Bereguardo e i canali di propria competenza localizzati nel Pavese, la sezione provinciale dell’Associazione Sportiva Dilettantistica convenzionata con la FIPSAS – Federazione Italiana Pesca Sportiva e Attività Subacquee, impegnata nella promozione di progetti in favore della conservazione, riqualificazione e ripopolamento degli ambienti acquatici e in tutte le attività connesse alla pesca ricreativa e sportiva, inclusa la vigilanza. Una convenzione, valida sino al 31 dicembre 2024, sottoscritta dai due Enti disciplinerà nel dettaglio le modalità di collaborazione.

 

Articolo precedenteMagenta, elezioni. Forza Italia incontra il mondo delle imprese. Appuntamento anticipato alle 17 di mercoledì 21 settembre
Articolo successivoRobecchetto con Induno: al via i corsi su Linkedin, Famiglia e Social