CronacaNews

Arrestato a Gaggiano uno dei presunti attentatori di Tunisi

Arrivato in Italia su di un barcone, era clandestino. Operazione congiunta di Ros e Digos

GAGGIANO – Il terrorismo islamico nel cuore dell’Abbiatense e dell’Est Ticino.
Secondo quanto riportato dall’Ansa, ieri sera a Gaggiano un cittadino marocchino di 22 anni, arrivato in Italia su un barcone con altri immigrati, è stato arrestato vicino a Bià perché ritenuto coinvolto nella strage al Museo del Bardo a Tunisi. E’ stato catturato dalla Digos a Gaggiano ieri sera. Era ricercato a livello internazionale dalle autorità Tunisine che lo ritengono coinvolto nell’attentato costato la vita a 24 persone, tra cui quattro italiane.

Il giovane, Touil Abdelmajid, era già stato identificato nel febbraio 2015 a Porto Empedocle dopo essere arrivato con un barcone con altre 90 persone.

Il marocchino arrestato era ricercato a livello internazionale dalle autorità tunisine che lo ritengono coinvolto nell’attentato costato la vita a 24 persone, tra cui quattro italiane.

L’uomo, che risulta irregolare, è stato trovato a casa dei parenti che invece hanno un permesso di soggiorno. Carabinieri e polizia hanno eseguito un provvedimento dell’Autorità giudiziaria tunisina.

Redazione

Redazione Ticino Notizie

Related Articles

Back to top button

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi