Armi e 1.600 flaconi di farmaci dopanti, un arresto a Milano

113

Sequestrati un fucile a pompa e 4 pistole

MILANO – Un uomo di 26 anni e’ stato arrestato dalla polizia, a Milano, perche’ trovato in possesso di farmaci dopanti e di alcune armi, un fucile e quattro pistole, che sono stati sequestrati in via cautelativa.
L’uomo e’ stato bloccato in via Chiesa Rossa, fermo a bordo di un’auto, in un controllo di una Volante della Polizia durante il quale sono stati trovati sulla vettura 1.600 flaconi di farmaci potenzialmente dopanti, divisi in alcune scatole. Sotto un sedile aveva anche un pistola Beretta con due caricatori.

 

A casa, nella stessa via, sono poi stati trovati nascosti un fucile a pompa e tre pistole, oltre a molte munizioni. Il giovane, incensurato, titolare di un porto d’arma a uso sportivo, e’ stato arrestato per il porto abusivo della pistola che aveva in auto, denunciato per la detenzione di farmaci dopanti, e per l’omessa custodia delle armi che aveva in casa, nonche’ per l’eccesso di munizionamento detenuto. 

Articolo precedenteMaltempo: Coldiretti e l’emergenza siccità, in Lombardia finora -73% pioggia rispetto al 2021
Articolo successivoParco Agricolo Sud Milano, la Conferenza Coldiretti ad Abbiategrasso con Silvia Scurati