News

Armando Cossutta. Un uomo


Tanti anni fa, sarà stato il 1992 o l’anno seguente, intervistai per Città Oggi Armando Cossutta. Lo incontrai nei locali dell’Ideal qui di Magenta. Ora non ricordo più tutte le sue risposte. Ma ad una mia domanda sulla Lega Lombarda che stava crescendo in modo esponenziale rispose dicendo che il federalismo rappresenta un modo per amministrare una nazione ma non è un’ideologia e si chiese come avrebbero poi, eventualmente i cosiddetti leghisti, potuto amministrare uno stato privi di una ideologia, vuoi che fosse liberale, capitalista o socialista… Ricordo preciso un uomo educatissimo, che chiamava gli avversari politici per nome e cognome e senza aggiungere loro epiteti di sorta, come di gran voga oggi. Si era in piena tangentopoli, come si diceva allora, ma dalla sua cifra stilistica, si esprimeva in un italiano correttissimo, non uscì una stonatura. Fieramente comunista, in un mondo che stava cambiando o capitolando, definì l’Unione Sovietica, in dissolvimento, come la sua madre patria di elezione, e ricordo che questa espressione mi commosse. Leggevo, dalle sue parole, che era coerente sino alla fine ed anche oltre. E questo suo comportamento, soprattutto oggi dove lo scambismo è costume, rappresenta, perlomeno ai miei occhi, un valore etico. Un paio di settimane dall’uscita dell’intervista sul settimanale mi mandò per posta, all’indirizzo di casa, un biglietto scritto di pugno suo in cui mi ringraziava perché, leggendosi, si era compiutamente riconosciuto. Con questo dettaglio, significante, egli si dichiarava uomo del Novecento. Secolo perduto, purtroppo. Era un uomo, non è mai cosa da poco.

Emanuele Torreggiani

Vedi Altro

Redazione

Redazione Ticino Notizie

Potrebbe Interessarti

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
Close

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi