Arluno: Comune e Cooperativa Albatros, insieme per sostenere il mondo dei giovani

302

ARLUNO – C’è uno spazio destinato interamente a loro. E un questionario per capirne a fondo desideri e necessità. Il comune di Arluno stringe la mano alla Cooperativa Albatros nel nome del sostegno al mondo dei giovani e del loro coinvolgimento nella vita sociale del paese.

L’indagine conoscitiva riguarda, spiegano i promotori dell’iniziativa, “i giovani di età compresa tra 15 e 34 anni e ha l’obiettivo di avere un quadro completo di quanti ragazzi studiano, lavorano o sono inattivi, con il passaggio successivo di fornire servizi mirati di orientamento formativo e lavorativo, attività gratuite sia ricreative che sportive da personalizzare sulla base dei propri interessi”.

Lo spazio si chiama invece “Pipol” (pronuncia all’inglese del vocabolo people ovvero persone) e sarà aperto ogni mercoledì pomeriggio dalle 15.30 alle 17.30 in via Otto ottobre.  “Uno spazio   – spiegano ancora i promotori – in cui i ragazzi possono trovarsi per passare del tempo insieme , giocare, divertirsi e condividere idee  e opportunità”.

 

Cristiano Comelli      

Articolo precedenteLombardia. Dal Consiglio regionale via libera alle modifiche alla legge elettorale
Articolo successivoTrecate, commercio: aprono due nuove attività