Anche la magentina Stefania Bonfiglio (Unavi) dal ristoratore lodigiano Mario Cattaneo

    60

     

    CASALETTO LODIGIANO – L’assessore regionale alla Sicurezza, Immigrazione e Polizia locale, Riccardo De Corato, ha preso parte oggi, su invito dell’Unavi (Unione Nazionale Vittime), al pranzo di Natale organizzato al ristorante di Mario Cattaneo, l’oste di Gugnano, frazione di Casaletto Lodigiano, che la notte tra il 9 e il 10 marzo 2017 sparo’ e uccise un ladro che si era introdotto nel suo locale per derubarlo.

    Con lui c’erano anche l’eurodeputato di FDI Carlo Fidanza, la presidente nazionale dell’Unavi Paola Radaelli e la magentina Stefania Bonfiglio, coordinatrice lombarda del gruppo.

    LA VICENDA – “Il 14 dicembre del 2018 – ha ricordato l’assessore De Corato – ho consegnato a Cattaneo, a nome dell’intera Giunta, il decreto di rimborso delle spese legali con cui Regione Lombardia, come previsto da legge regionale, ha deciso di far
    fronte alle spese legali, riconoscendogli un contributo di 30.000 euro pari all’importo massimo complessivo dal regolamento regionale”.

    In occasione del pranzo di ieri L’assessore De Corato ha
    ribadito la vicinanza della Regione all’oste in vista della
    prossima udienza prevista per il 24 gennaio.

    I PARTECIPANTI – All’incontro erano inoltre presenti: Aldo Claris Appiani e Alberta genitori di Lorenzo ucciso al tribunale di Milano; Stefania Ripoldi figlia di Antonietta Migliorati uccisa in casa a Rho; Rosita Solano figlia dei coniugi Solano uccisi a Palagonia (Ct); Paolo Salvarani fratello di Andrea il taxista ucciso a Parma;
    Assunta Bianco sorella di Antonia uccisa dal compagno; Sabrina
    Falcone vittima di violenza fisica e psicologica; Vanessa Amati nipote di Elisabetta Fumagalli accoltellata dal compagno e sulla sedia a rotelle permanente.

    «Siamo un’associazione e interveniamo al posto delle istituzioni, abbiamo bisogno di supporto, di creare una sinergia con lo Stato. Forniamo alle vittime sostegno legale gratuito e terapie psicoterapiche. Operiamo a livello nazionale, ma non riusciamo ad aiutare tutti», hanno commentato Radaelli e Bonfiglio.

    Articolo precedenteMagenta, “l’esercito dei Babbi Natale” di Ambro y Corazon dispensa gioia- di Emanuela Arcidiacono
    Articolo successivoRobecco e Santo Stefano: le raccolte rifiuti di ASM durante le feste