Ambiente: Rodano, Binasco e Cesano Boscone i più green della Città Metropolitana di Milano

78

RODANO  – Rodano, Binasco e Cesano Boscone, sono i Comuni più green della Città metropolitana di Milano. Primi classificati nelle tre categorie suddivise per numero di abitanti (la prima fino ai 7.000 abitanti, la seconda tra i 7.000 e 15.000, la terza con più di 15.000 abitanti), ai vincitori va il contributo economico del valore di 40.000 euro per la ristrutturazione di un edificio pubblico.

Bubbiano, Gaggiano e Cormano al secondo posto Noviglio, Rescaldina, Cornaredo al terzo: tutti vincono una nuova Casa dell’Acqua, presidio ambientale che andrà a beneficio delle sei comunità.

 

È questa la classifica dei comuni che hanno conquistato il podio della sostenibilità di Let’s Green!, il concorso ideato e promosso da Gruppo CAP, gestore del servizio idrico integrato della Città metropolitana di Milano, che ha lanciato l’iniziativa nel settembre 2020 con l’obiettivo di incentivare le pratiche virtuose di cittadini, scuole, associazioni e Comuni del territorio su cui opera. La classifica dei Comuni più green conta anche Paullo, Busto Garolfo, Vernate, Rosate Dairago e Santo Stefano Ticino, che piazzandosi dal quarto al nono classificato, riceveranno una fornitura di piante per un valore di 15.000 euro ciascuno, per creare una nuova area verde a beneficio dei singoli territori.

 

‘La sfida di Let’s Green! è giunta al termine, lasciandoci quasi 3.000 testimonianze tra progetti e iniziative che raccontano le azioni sostenibili a favore del territorio della Città metropolitana di Milano, afferma Alessandro Russo, presidente e amministratore delegato di Gruppo CAP. Un risultato per nulla scontato, considerata la drammaticità del momento che stiamo vivendo ormai da quasi un anno. La grande mole di materiale ricevuto in due mesi e mezzo ci ha dato modo di toccare con mano quanto sia importante per ogni comunità e amministrazione locale l’attenzione all’ambiente e quanto impegno vi sia dietro ogni gesto virtuoso. Per noi di CAP è un’ulteriore conferma che ”Green” non è solo un ”bell’abito da indossare”, ma un vero e proprio stile di vita che ogni giorno deve accompagnare le nostre scelte e i nostri gesti”.

Articolo precedenteMagenta, Gruppo Alpini: una videoconferenza per ricordare la deportazione dei militari italiani dopo l’8 settembre 1943
Articolo successivoMagenta e “Il Giorno della Memoria”/2: per non dimenticare