Economia/Lavoro

Alto Milanese, Legnano: ritorna ‘Accendiamo le idee’

LEGNANO – Un territorio da sempre ricco di eccellenze in ambito manifatturiero e meccanico, ma anche caratterizzato da interessanti sviluppi in tutto quello che è il comparto del cosiddetto hi-tech e delle nuove tecnologie. Partendo da queste premesse per il secondo anno consecutivo Euroimpresa Legnano – in collaborazione con Confindustria Alto Milanese, Liuc – Università Cattaneo, Banco di Credito Cooperativo di Busto Garolfo e l’Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Milano – ha lanciato “Accendiamo le idee”, un concorso teso a supportare nuovi imprenditori.

“Si tratta – commenta Beppe Oliva segretario della Cisl Milano Metropoli – di un’ottima iniziativa, in linea con quello che deve essere il ruolo di Euroimpresa, ossia, agenzia ‘incubatore’ di idee per il rilancio economico produttivo dell’Alto Milanese.

Sotto quest’aspetto – aggiunge il dirigente cislino – sostenere e accompagnare, sia da un punto di vista economico ma anche in termini di servizi, giovani aspiranti imprenditori, consentirà di esaltare i ‘fiori all’occhiello’ di questo bacino, ma al tempo stesso permetterà di consolidare la ‘rete territoriale’ degli operatori economici che collaborano con Euroimpresa”.

Per Oliva diventa strategico, anche attraverso operazioni di questo genere, andare a valorizzare l’area Tecnocity Alto Milanese (le ‘buone idee’ premiate, infatti, potranno avere per un anno uno spazio arredato completamente gratuito al suo interno oltre che l’iscrizione gratuita per 24 mesi a Confindustria Alto Milanese), come una sorta di ‘cittadella’ dedicata alle nuove start up.

“Tra l’altro – evidenzia il sindacalista – questo modello di collaborazione virtuosa, tra istituzioni pubbliche-private e operatori economici, potrebbe essere tranquillamente replicabile anche nei territori contigui, quali, quelli del Magentino e dell’Abbiatense”.

In particolare, il progetto ‘Accendiamo le idee’ accoglie ogni anno 80 aspiranti imprenditori di micro, piccole e medie imprese con sede nell’Alto Milanese o interessate a stabilirsi in quest’area geografica e che operano soprattutto in questi settori: elettromeccanico, energetico, tessile e abbigliamento, calzaturiero, conciario, chimico e delle materie plastiche, agro-alimentare, dell’information technology.

Da segnalare da quest’anno che il concorso prevede anche una sezione riservata alle idee sviluppate dagli studenti delle scuole superiori. “Un modo – fa notare Oliva – per rafforzare anche il rapporto tra mondo della scuola e del lavoro”.

Le domande di partecipazione dovranno essere presentate entro il prossimo 31 dicembre www.euroimpresa.it.

Per ulteriori informazioni: segr@euroimpresa.it). Allo scadere del termine di presentazione delle idee, un’apposita Commissione Tecnica, formata da esperti indicati dai partner del progetto, esaminerà e sceglierà le proposte più innovative e sostenibili.

(*comunicato a cura di Ticino Comunicazione, ufficio stampa Cisl)

Tag
Vedi Altro

Redazione

Redazione Ticino Notizie

Potrebbe Interessarti

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
Close

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi