CronacaNews

Alimenti rubati, due denunce e sigilli a capannone a Corsico

Circa 170 mila confezioni prive di documentazione

CORSICO – Circa 170.000 confezioni di derrate alimentari rubate conservate in un magazzino a Corsico (Milano) sequestrati e due persone, colte in flagranza di reato, denunciate. E’ il bilancio di un’operazione della Guardia di Finanza del capoluogo lombardo.
In particolare, nell’ambito dell’attivita’ di controllo economico del territorio, i Baschi Verdi del Gruppo Pronto Impiego di Milano, notavano due uomini, un turco e un italiano, che prelevavano gli alimenti da un magazzino per poi caricarla su un furgone. Tra gli stessi era in corso una compravendita di derrate prive di documentazione amministrativo-contabile.

Le Fiamme Gialle hanno trovato all’interno del capannone notevoli quantita’ di generi alimentari detenute in assenza di documenti idonei a giustificarne la provenienza. Il cittadino turco, titolare del contratto di locazione del magazzino, da subito ha dichiarato di non avere partita Iva e di vendere saltuariamente merce alimentare per sopravvivere.

In base alle indagini, i militari hanno ritenuto che la merce fosse rubata, anche in considerazione del crescente fenomeno dei furti ai danni di grandi magazzini e autotrasportatori. Il magazzino e gli alimenti sono stati sequestrati e i due uomini sono stati denunciati per ricettazione.

Redazione

Redazione Ticino Notizie

Related Articles

Back to top button

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi