Albairate al lavoro per la ripresa scolastica

    51

     

    ALBAIRATE – Dal mese di giugno l’Amministrazione comunale di Albairate ha avviato un’intensa e proficua collaborazione con la Dirigenza scolastica dell’I.C. “Erasmo da Rotterdam” in vista della riapertura dell’anno scolastico a settembre, nel rispetto delle prescrizioni contenute nel “Piano Scuola” del 26 giugno 2020 che, ad oggi, costituisce l’unico punto di riferimento per garantire a studenti, docenti e personale un rientro in piena sicurezza.

    È quanto rileva l’assessore comunale all’Istruzione Maria Cristina Trezzi affermando che: «Di concerto con il Dirigente scolastico, referenti di plesso e RSPP – Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione dell’Istituto, abbiamo così individuato gli interventi funzionali al recupero di spazi adeguati allo svolgimento dell’attività didattica in ogni plesso; in particolare, stiamo provvedendo all’acquisto di specifico arredo scolastico per consentire il ritorno di tutti gli studenti nelle proprie aule, scongiurando il ricorso a spiacevoli turnazioni. Il nostro Ufficio Tecnico, inoltre, ha già terminato lo smaltimento di materiale e arredo obsoleto e sta pianificando lo spostamento e l’allocazione di scaffali e armadi per garantire il necessario distanziamento in ogni aula».

    L’Ufficio Istruzione ha già aperto le iscrizioni al servizio di refezione scolastica che, nel rispetto delle disposizioni anti Covid-19, potrà essere erogato nei locali in concessione a Sodexo in due turni, escludendo totalmente la fornitura del pasto in “lunch box” per il consumo in classe.

    È possibile registrarsi ai servizi di pre e post scuola e scuolabus. In proposito, l’Amministrazione comunale di Albairate ricorda che l’effettiva attivazione di tali servizi potrà essere comunicata solo a seguito dell’emanazione delle Circolari ministeriali relative all’avvio dell’anno scolastico 2020/2021; solo successivamente si potranno valutare orari e condizioni organizzative necessarie per la tutela della salute pubblica.

    L’assessore Trezzi aggiunge: «Certamente siamo di fronte a una sfida complessa che sta impegnando energie e risorse: per questo siamo molto soddisfatti che sia stata valutata positivamente la nostra richiesta di accesso ai Fondi Strutturali Europei per “Adeguamento e adattamento funzionale degli spazi e delle aule didattiche in conseguenza dell’emergenza sanitaria da Covid-19”, con cui il Comune di Albairate ha ottenuto un finanziamento di 15.000 euro.

    Si tratta di risorse aggiuntive che potremo utilizzare per l’acquisto di arredi, attrezzature innovative e dotazioni tecnologiche e per ulteriori interventi di edilizia scolastica, per far fronte all’emergenza in corso nel modo più efficace possibile».

    Ad oggi, a livello governativo e regionale, restano da chiarire ancora diverse questioni organizzative prima dell’inizio dell’anno scolastico. In attesa di ulteriori disposizioni, l’Amministrazione comunale di Albairate continua a lavorare con determinazione per garantire il diritto allo studio e un meritato graduale ritorno alla normalità a tutti i bambini e i ragazzi albairatesi.

    Articolo precedenteIl Comitato: ‘Piste ciclabili ovunque, tranne che tra Magenta e Corbetta…’
    Articolo successivoTrenord potenzia il cicloturismo: attivo servizio di prenotazione