Cultura/Tempo Libero

Al Nuovo di Magenta I teatri del sacro

MAGENTA – Il cineteatro Nuovo si conferma fucina di ottime iniziative culturali. Il suo staff, attivo da oltre 20 anni, lancerà a Magenta la seconda stagione dei ‘Teatri del sacro’.

“L’anno scorso era stato una sorta di esperimento, ma aveva funzionato molto bene e incontrato i favori del pubblico. A riprova che osare sfide difficili e proporre iniziative di spessore, all’apparenza perfino poco popolari, spesso si traduce in una buona idea e ha successo. E poiché, al primo tentativo, la sfida è stata vinta, quest’A bordo un nonno, un tempo clown in un circo, e Stefano, suo nipote, alle prese con la crisi dei suoi quarant’anni”, dichiarano gli animatori del Nuovo.

 Mercoledì 20 febbraio, alle 21.15, nella sala di via San Martino sarà proposto ‘Parabole di un clown (e Dio nei Cieli  ride..)’, piéce di Umberto Zanoletti e Bruno Nataloni.

Lo spettacolo comincia con un viaggio su di una vecchia 500. A bordo un nonno, un tempo clown in un circo, e Stefano, suo nipote, alle prese con la crisi dei suoi quarant’anni. Tra Bologna e la Sardegna, seguendo un itinerario non dettato dalla fretta, o dalla prudenza, bensì seguendo le tappe di un cammino di fede, passando dai luoghi dove il nonno ha ricevuto i sacramenti. Un viaggio anche nel tempo: dal presente fino ad arrivare al giorno in cui è diventato cristiano ricevendo il battesimo. Le vicende che il nonno racconta lungo il percorso spesso scaturiscono da una vita che ha le caratteristiche di una caduta misurata di un clown. Specchiandosi però nelle pagine del Vangelo di Luca, diventano occasioni inaspettate non solo per riflettere ma anche per commuoversi o sorridere. L’umorismo, nella sua essenza, è l’arte dello spiazzare, del capovolgere valori e mettere in discussione certezze. In questo senso Gesù di Nazaret, così come ce lo presentano i quattro vangeli, è Maestro sublime anche di quest’arte. Le sue risposte ai dottori della legge e agli stessi apostoli sono spesso ricche di paradossi e piene di ironia. Esiste una tradizione comica cristiana, basti pensare al “Risus Paschalis” e ai “Giullari di Dio”.

Lo spettacolo Parabole di un Clown ( …e Dio nei cieli ride), vincitore del Festival I Teatri del Sacro 2011, organizzato dalla Federgat col patrocinio del Progetto Culturale della CEI, nasce dal desiderio di partire da questa feconda tradizione per attualizzarla. Fonte d’ispirazione e colonna portante dello spettacolo è il Vangelo di Luca, vangelo narrativo per eccellenza e ricco di episodi che si prestano al gioco delle digressioni, caro alla tradizione umoristica ebraica. Ridere quindi col vangelo e mai del vangelo. Comico e sacro abbracciati in una risata di gioia.

Tutte le info sul sito www.teatronuovo.com.

 


 

Vedi Altro

Potrebbe Interessarti

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
Close

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi