Al Lirico terzo appuntamento della stagione musicale con Madama Butterfly il prossimo 5 marzo

    50

    Tragedia giapponese in tre atti. Musica di Giacomo Puccini

    MAGENTA – Al Teatro Lirico di Magenta si rinnova l’emozione della Lirica. Il cartellone propone in abbonamento un celebre titolo del grande repertorio lirico: Madama Butterfly in una nuova rielaborazione musicale e drammaturgica di As.Li.Co, l’Associazione Lirica Concertistica italiana che, per il dodicesimo anno, propone la formula “Pocket Opera”: l’opera per i palcoscenici dei piccoli teatri storici della Lombardia.

    Questo progetto, che ha il sostegno del Circuito Lirico Lombardo e della Regione Lombardia, ripropone una tradizione musicale antica, quella delle compagnie itineranti del ‘600 italiano.

    Madama Butterfly è un indiscusso capolavoro che narra una storia antica, ponendo in luce il dramma psicologico di una donna, semplicemente donna, quale che sia la sua etnia, età o religione. Nell’opera troviamo un Oriente raccontato e musicato da un italiano, Giacomo Puccini, con una tavolozza di colori, timbro e armonia assolutamente nuovi.

    As.Li.co mette in scena cantanti selezionati e preparati accompagnati dall’Orchestra 1813 diretta daAlessandro Palumbo, per la regia di Roberto Catalano, scene di Emanuele Sinisi e costumi diIlaria Ariemme. Riduzione e adattamento musicale di Carlo Galante.

    Anche quest’anno Totem propone la serata di preparazione a cura di Stefano Lamon martedì 28 febbraio presso villa Naj Oleari di via Novara 2 a Magenta alle ore 21.

    Articolo precedenteAlemani Cavaliere, le congratulazioni del Comune di Magenta
    Articolo successivoEdoardo Maturo, da Magenta a Quelli che il Calcio su Rai 2