Al circolino (ri)nasce la Democrazia Cristiana di Pontevecchio, sezione ‘Amintore Fanfani’

    102

     

    PONTEVECCHIO – Sfidando il caldo di agosto, come del resto in uso invalso durante la Prima Repubblica degli indimenticati governi balneari, ieri si è svolto al Circolino di Pontevecchio un pranzo dalla forte valenze politica.

    Si sono infatti poste le basi per la (ri)nascita della Democrazia Cristiana, sezione di Pontevecchio, con l’idea di intitolarla ad Amintore Fanfani.

    L’organigramma, tutto in fase di definizione, vedrebbe Mario Del Gobbo presidente onorario, Luca Del Gobbo segretario, Cristiano Del Gobbo vicesegretario.

    Si stanno facendo pressioni sul noto imprenditore Enzo Battistella perché fornisca le biciclette per le escursioni della domenica in vallata, dove Stefano Viganò penserebbe alle salamelle, così da strizzare l’occhio ai nostalgici della festa de L’Unità.

    In qualità di collaboratore organizzativo potrebbe essere della partita Gianpiero Raimondi, in arte Lince.

    Tutto si è svolto sotto gli occhi compiaciuti del celebre allenatore Primo Colombo.

    Dal canto suo il patron Marco Nosotti è lanciato verso il pranzo di Ferragosto, due primi e due secondi a sorpresa, prezzo 15 euro, esclusi bevande come vino NON della casa, grappe varie e ovviamente fantasie.

     

    Articolo precedenteBalotta (Europa Verde): ‘A Malpensa due viaggiatori su tre vanno ancora in auto’
    Articolo successivoPrandini (Coldiretti): ‘I dazi alla Russia sono costati all’Italia 1 miliardo in 5 anni solo per i prodotti agroalimentari’