Aggressione e rapina, Scurati (Lega): “Legnano non è Gotham City, serve potenziare i presidi del territorio”

169

“Cambio di passo con prossimo Ministro degli Interni”

 

LEGNANO – “Torna a farsi sentire il problema della sicurezza a Legnano, non vorrei che la Città – guidata oggi dal centro-sinistra – abbia preso Milano a modello nella gestione della sicurezza: Legnano non è Gotham City. Un’aggressione alle 22 di sera nelle vie del centro non deve passare sotto silenzio o in secondo piano come tende sempre a fare una certa parte politica”.

Commenta così Silvia Scurati Consigliere regionale della Lega l’aggressione – compiuta domenica sera a Legnano da tre stranieri – ai danni di un trentacinquenne peruviano ferito con un coltello al braccio e derubato del telefonino.

Garantire la sicurezza è tra le priorità di un Comune, non si può rischiare di essere accoltellati e derubati uscendo di casa, questa non può essere la normalità né a Legnano né a Milano. L’escalation di violenze ormai nota nella metropoli non deve estendersi e va immediatamente fermata potenziando i presidi anche nei centri in provincia, un’azione non più rimandabile. Questo in attesa del cambio di passo che porterà il prossimo Ministro degli Interni rispetto all’attuale e inadatta Lamorgese” conclude Scurati.

 

Articolo precedenteTrasporti, da Regione Lombardia nuovo monito ad Rfi: “Occorre investire e stare ai patti”
Articolo successivo+++ Energia: Assoutenti, per luce-gas per il 2023 calcolati rincari per più di 5.200 euro a famiglia. Che stangata ! +++