Acquistava cocaina a Milano e la rivendeva a Vigevano, arrestato pusher tunisino

92

MILANO/VIGEVANO – Un pusher tunisino di 34 anni è stato arrestato per detenzione di stupefacenti a fini di spaccio. L’uomo acquistava la cocaina a Milano e la rivendeva a Vigevano. Sono stati i poliziotti della squadra investigativa del commissariato di Lorenteggio ad arrivare a Vigevano dove lo hanno bloccato. A casa sua hanno trovato oltre 120 grammi di cocaina già pronta per essere venduta ai clienti. Persone che si recavano da lui come se si trattasse di un esercizio commerciale . Lo spacciatore era molto prudente. In un primo momento erano stati trovati solo pochi grammi di sostanza. Ma grazie alle indagini i poliziotti hanno portato alla luce il nascondiglio in cui custodiva gran parte della droga. Dopo numerosi appostamenti gli investigatori hanno fermato un acquirente che ha ammesso dove andava a rifornirsi. Sono entrate in azione anche le unità cinofile della Polizia locale di Vigevano. Nella cucina sono state trovate banconote di vario taglio per un totale di un migliaio di euro. Nella serata i poliziotti hanno eseguito un’altra perquisizione che ha consentito di rinvenire dietro una plafoniera una intercapedine al cui interno c’era un bilancino di precisione e una confezione contenute quasi 115 grammi di cocaina.

Articolo precedenteL’eutanasia dei bambini in Belgio non fa (più) notizia
Articolo successivoRagazza violentata e derubata da un immigrato a Rho, Cecchetti e Giudici (LN): “Serve punizione esemplare”