‘++Acqua: nel 2020 ogni famiglia ha speso 448 euro. A Milano la bolletta meno cara (156)

223

 

MILANO  Nel 2020 una famiglia italiana ha speso in media 448 euro per la bolletta idrica, con un aumento del 2,6% rispetto al 2019 e la Toscana si conferma la regione più cara. La fotografia emerge dall’Osservatorio prezzi e tariffe di Cittadinanzattiva, realizzato nell’ambito delle ‘Iniziative a vantaggio dei consumatori’, finanziate dal Ministero dello sviluppo economico e le tariffe sono indicate rispetto ad una famiglia tipo di tre componenti ed un consumo annuo di 192 metri cubi.
      In testa alla classifica dei capoluoghi di provincia più cari balza Frosinone con una spesa media a famiglia di 845 euro, mentre Milano conquista la palma di capoluogo più economico con 156 euro. Gli incrementi più elevati si registrano a Isernia (+27,5%), che nel 2019 era la città più economica, e a Vibo Valentia (+21,5%).
      Le regioni centrali si contraddistinguono in media per le tariffe idriche più elevate e una spesa media annua a famiglia di 614 euro (+3,2% rispetto al 2019). La regione in cui si rileva la spesa media più bassa è il Molise (181 euro) ma con un aumento dell’11% rispetto all’anno precedente. Al contrario, la regione con la spesa più elevata è la Toscana (710 euro, +3,2%.). Evidenti differenze di spesa continuano a rilevarsi anche all’interno delle stesse regioni. Ad esempio, in Sicilia, tra Enna e Catania intercorre una differenza di
509 euro
Articolo precedenteMagenta/Corbetta: su YouTube il video ‘post Covid’ del 21enne Tomas Di Saverio
Articolo successivoLe ricette di Laura – La ‘mia’ torta della nonna