Acqua in agricoltura: dalla Regione oltre 4 milioni di euro per efficientare gli impianti di irrigazione

    55

    MILANO –  La Regione Lombardia ha pubblicato questa mattina sul bollettino ufficiale le graduatorie del bando relativo agli incentivi per investimenti finalizzati alla ristrutturazione o riconversione dei sistemi di irrigazione.

    “La razionalizzazione dell’acqua e delle risorse è il tema del futuro per l’agricoltura lombarda. La Regione Lombardia vuole affrontarlo in maniera concreta, affiancando le imprese agricole nei processi di innovazione. Anticipare i tempi significa essere all’avanguardia nell’offerta commerciale e risparmiare anche sui costi di produzione. Per questo nel prossimo Piano di sviluppo rurale gli interventi sulle risorse idriche dovranno aumentare per stimolare l’innovazione e la sostenibilità coinvolgendo anche il sistema dei consorzi di bonifica” ha detto l’assessore all’Agricoltura, Alimentazione e Sistemi verdi della Regione Lombardia.

    La Regione ha infatti stanziato, nell’ambito del piano di sviluppo rurale, 4 milioni di euro per investimenti finalizzati alla ristrutturazione o riconversione dei sistemi di irrigazione. “Abbiamo l’obiettivo – ha aggiunto l’assessore – di ridurre il fabbisogno e l’utilizzo di acqua per l’irrigazione. Questo è possibile grazie agli impianti di ultima generazione, con interventi che incidono sul sistema di accumulo, di distribuzione e di irrigazione”.

    Saranno finanziati interventi di riconversione del metodo irriguo dallo scorrimento superficiale alla subirrigazione e microirrigazione, pivot, rainger, rotoloni con irrigatori a lunga gittata. Sarà inoltre finanziata l’installazione di dispositivi per la programmazione, la gestione, la misurazione, il controllo e l’automatizzazione degli interventi irrigui. “I metodi tradizionali, come lo scorrimento, sono utili anche in chiave ecologica – ha precisato l’assessore – per ricaricare la falda e favorire lo sviluppo della biodiversità. È fondamentale comunque integrarli con tecnologie moderne per offrire un efficientamento migliore a livello aziendale anche per coniugare i metodi di irrigazione con la fertilizzazione localizzata e con moderne tecniche di coltivazione”.

     

    “Per combattere il problema della siccità – ha concluso il responsabile regionale dell’Agricoltura – la Regione ha istituito il Tavolo permanente di monitoraggio delle risorse idriche per l’agricoltura, stiamo realizzando la riconversione delle ex cave in bacini di accumulo dell’acqua piovana e ora distribuiamo risorse per razionalizzare i sistemi di irrigazione. Siamo in costante contatto con consorzi e associazioni di categoria per programmare altri interventi”.

    Il dettaglio dei fondi per provincia:

    Bergamo: 11 aziende, 752.000 euro

    Brescia: 13 aziende, 883.000 euro

    Cremona: 14 aziende, 992.000 euro

    Lodi: 11 aziende, 548.000 euro

    Milano: 5 aziende, 165.000 euro

    Mantova: 12 aziende, 470.000 euro

    Pavia: 3 aziende, 97.000 euro

    Articolo precedenteDue anime, una sola musica: sabato 3 ottobre l’Acoustic Two Men Band a La Tela di Rescaldina (MI)
    Articolo successivoCorbetta, dal primo ottobre arriva la App per fare acquisti plastic feree