ABIO Magenta: riparte dal prossimo 27 ottobre il corso di formazione per Volontari

208

 

MAGENTA  – Il primo incontro Formativo si terrà il prossimo 27 ottobre 2022 dalle 16.30 alle 19.00, presso la Sala Consiliare ‘Mariangela Basile’ (via Giuseppe Fornaroli 30, Magenta),
in cui si illustreranno la struttura, gli scopi, le attività dell’Associazione ed i requisiti del volontario ABIO.

 

Nascita dell’associazione e attività durante la pandemia

 

ABIO Magenta nasce nel 1999 ed è presente da più di 20 anni sul territorio ed opera presso l’ Ospedale Fornaroli.   L’organico attuale dell’associazione si è costituito ad ottobre 2019.

Rendere meno traumatica la degenza del bambino in ospedale attraverso il gioco, le attività ludiche, l’ascolto; rendere gli ambienti accoglienti  e festosi, collaborare con medici, infermieri, è la missione istituzionale di ABIO.

 

Alla fine di febbraio 2020, a causa dell’emergenza sanitaria Covid-19, il servizio ABIO presso il reparto di pediatria dell’Ospedale G. Fornaroli di Magenta ha subito un’inaspettata e brusca interruzione.  Per garantire la massima sicurezza dei bambini, delle famiglie in ospedale e di tutti i volontari ABIO il servizio di volontariato è stato sospeso

Tuttavia ABIO Magenta non si è mai sottratta alla sua missione istituzionale: essere accanto ai bambini in ospedale.

ABIO Magenta aderisce tuttora alla campagna social #ABIOanchedalontano lanciata da Fondazione ABIO per raggiungere i bambini in ospedale attraverso la pagine Facebook dell’associazione pubblicando periodicamente contenuti ludici di varia natura.

Grazie all’ausilio dei mezzi di comunicazione digitale e alla collaborazione del personale sanitario dell’ospedale Fornaroli i volontari ABIO propongono nuovi  modi per stare accanto – anche da lontano – ai piccoli degenti.

È inoltre in corso la preparazione di ‘Kit d’accoglienza”, contenenti giochi e gadget da consegnare ai ricoverati del reparto di pediatria.

All’interno dei kit è presente materiale ludico (diviso per fascia di età) con cui disegnare, colorare, passare qualche ora di spensieratezza anche in ospedale.!

 

Ripresa del servizio

Se medici e infermieri si occupano di curare la malattia, noi volontari ABIO ci occupiamo di mantenere viva e attiva la parte sana del bambino in ospedale, la sua voglia di giocare e divertirsi.

Con la consapevolezza che questi strumenti a distanza , seppur preziosi, non possono in alcun modo sostituire la ricchezza del contatto dei volontari con i piccoli degenti e le loro famiglie in presenza in reparto , e permettendolo le attuali circostanze sanitarie, anche ABIO Magenta come tante altre realtà nazionali, si sta preparando alla ripresa del servizio.

 

 

Progetto sala adolescenti

Grazie alla generosità dei nostri concittadini, ABIO Magenta sta progettando la donazione dell’arredamento per la sala adolescenti presso il reparto di pediatria dell’Ospedale.  ottenuti i permessi necessari, si sta elaborando insieme a un architetto di Fondazione ABIO il progetto e scelto l’arredamento da acquistare, al fine di creare uno spazio fruibile a questa delicata fascia di età,  grazie alla consulenza del personale di reparto

PER INFORMAZIONI

ABIO Magenta

Sara Goglio – Responsabile Comunicazione e Raccolta fondi

telefono istituzionale 340 6530537

segreteria@abiomagenta.org

Articolo precedenteRobecchetto con Induno: Marzorati lascia la carica di capogruppo
Articolo successivoNOVARA / Ospedali Dipinti: arte oggi la raccolta fondi dell’associazione Emmaland