Abbiategrasso, un Patto per il Lavoro con Adecco Italia

    51

    ABBIATEGRASSO – Un Patto per il Lavoro, finalizzato a promuovere quelle Politiche Attive, intese come attività di orientamento e formazione gratuite finalizzate all’inserimento o reinserimento lavorativo, l’Amministrazione Comunale ha avviato una collaborazione con la filiale locale di Adecco Italia, allo scopo di attivare percorsi a favore delle persone in cerca di occupazione. In particolare sono già state individuate due prime iniziative:

    Il primo appuntamento del cammino intrapreso ad Abbiategrasso è fissato per domani, giovedì 3 maggio, dalle ore 9.30 alle ore 12.30 presso la sala consiliare Castello Visconteo, dove si svolgerà un’attività di RECRUTING AND TRAINING.

    L’incontro vuole essere un momento di confronto con i candidati allo lo scopo di presentare, attraverso i servizi offerti da Adecco Italia, i corsi in programma nel mese di giugno 2018 specificatamente orientati nella formazione di attività/professionalità oggi particolarmente richieste sul nostro territorio: sicurezza e confezionamento alimentare della durata di 40 ore; saldatura della durata di 120 ore.; operaio / montatore meccanico e lettura disegno meccanico 40/ 80 h; patentino per esercitare l’attività di mulettista 16 ore.
    Al termine della mattinata, gli interessati potranno iscriversi direttamente ai corsi d’interesse.


    Secondo appuntamento 16 maggio dalle ore 9.30 alle ore 12.30 – sala consiliare Castello Visconteo, dedicata alla AUTO IMPRENDITORIALITÀ.

    Annualmente Regione Lombardia emana un bando denominato DOTE UNICA LAVORO che finanzia attraverso la rete degli operatori accreditati tra cui Adecco Italia, , un servizio dedicato a chi intende sviluppare un progetto imprenditoriale.
    Durante l’incontro Adecco Italia illustrerà il contenuto del progetto, gli obiettivi del bando e le attività di supporto che si declinano come di seguito:
    – analisi delle propensioni e attitudini all’autoimprenditorialità;
    – consulenza sugli adempimenti burocratici e amministrativi per la creazione d’impresa;
    – consulenza sui i regimi fiscali vigenti, redazione del prospetto di conto economico e piano degli investimenti, business plan;
    – principali finanziamenti per l’avvio dell’attività;
    – simulazioni di gestioni economico-finanziarie adottando differenti regimi fiscali e forme societarie per favorire la scelta della ragione sociale più conveniente;
    – calcolo del ROI e del Break Even Point;
    – assistenza tecnica sulla presentazione di domande di finanziamento;
    – supporto per l’attività di scouting su bandi e finanziamenti a fondo perduto.

    Articolo precedente‘Ne vale sempre la pena’. La magnifica storia del Dottor Sorriso, venerdì a Magenta
    Articolo successivoSan Vincenzo 2018, cultura e tradizione a Turbigo