Abbiategrasso, tempo di esami per il Funakoshi Karate

    155

     

    ABBIATEGRASSO – Domenica 19 maggio, nella palestra dell’istituto “Bachelet”, si è tenuto lo stage ISI (Istituto Shotokan Italia).

    L’allenamento, a cui hanno partecipato moltissimi karateka lombardi e non, smistati in tre diverse palestre in base al livello di cintura, ha visto anche la docenza – per le cinture nere di grado più elevato – del M° Hiroshi Shirai, considerato giustamente uno dei più grandi Maestri del Karate Tradizionale a livello mondiale.

    Come sempre, una grande energia ha pervaso le sedi degli allenamenti che sono stati intensi e hanno impegnato duramente i karateka presenti.

    Tra questi, anche gli atleti del settore karate del “Centro Studio Arti Marziali Funakoshi-Yamato”, che hanno dato fondo alle loro energie per soddisfare le richieste dei vari docenti.

    L’appuntamento più importante, però, era la sessione di esami di dan, che si è tenuta subito dopo lo stage.

    A presentarsi davanti alla commissione d’esame, Umberto Rossi!

    Essere esaminati dal M° Shirai è sempre un’emozione unica ed irripetibile, che a volte fa un po’ soggezione.

    Ma Umberto, che era stato attentamente e minuziosamente preparato dai M° Patrizia Martini e Gino Mori, ha saputo superare la tensione che un impegno così importante comporta senza battere ciglio.

    E così per lui è arrivata un’ottima votazione in tutte le varie prove d’esame e con esse anche il grado di IV dan!

    Ma anche per i più karateka più giovani è stato tempo di esami!

    Martedì 28 maggio, nella palestra di via Leonardo da Vinci – abituale sede di allenamento per i karateka abbiatensi –, si sono tenuti gli esami di kyu, ossia i gradi di cintura colorata.

    Un agguerrito gruppo di karateka si è presentato davanti alla commissione costituita dai membri dello staff tecnico della Funakoshi.

    Risultato? Tutti promossi!

    Un giusto risultato per l’impegno profuso da tutti gli allievi durante l’anno, che è stato fruttuoso anche dal punto di vista agonistico!

    Grande soddisfazione, quindi, non solo per i karateka e le loro famiglie venute ad assistere, ma anche per gli insegnanti che vedono crescere giorno per giorno nuove generazioni di atleti!

    Ora ultimi allenamenti in cui i neopromossi potranno sfoggiare le loro nuove sgargianti cinture!

    Dopodiché, meritate vacanze per tutti per poi ripartire a settembre per una nuova intensa stagione!

    Articolo precedenteConsorzio Villoresi, presentato a Somma Lombardo il progetto ‘Il Fiume.. racconta’
    Articolo successivoTangenti Lombardia, parla Nino Caianiello. ‘Soldi leciti e per il partito’