Abbiategrasso: sabato 1 ottobre l’Usignolo di Niccolò Reverdini con Fabrizio Tassi e Iniziativa Donna

219

 

ABBIATEGRASSO – Doppio appuntamento (culturale) per Iniziativa Donna ad Abbiategrasso, sabato 1 ottobre, presso lo Spazio Ipazia.

Dalle 16 ci saranno due presentazioni librarie: la prima, davvero da non perdere, legata alla vita e all’opera (culturale e contadina) di Niccolò Reverdini, pronipote di Carlo Alberto Pisani Dossi, che sarà intervistato da Fabrizio Tassi sul suo ultimo libro edito da Mondadori. Si comincia alle 16 in vicolo Cortazza 10.

A seguire, dalle 17, Regina Caterina e Duilio Loi presenteranno Panni Sporchi (Dream Book Edizioni) assieme a Nunzia Fontana.

REVERDINI, LE LETTERE.. E LA CAMPAGNA

La vita di Niccolò Reverdini è divisa in due fasi. Nato a Milano nel 1965, l’imprenditore agricolo si è formato all’Università di Pavia, dedicandosi allo studio della fortuna dei classici latini nella letteratura italiana. Allievo di Dante Isella, ha collaborato all’edizione delle Opere (Adelphi, 1994) di Carlo Dossi, di cui è pronipote, ricostruendo anche la storia editoriale delle Note Azzurre (Adelphi, 2010).

Poi Reverdini ha scelto l’agricoltura, ripensando a quando da bambino il nonno materno Franco Pisani Dossi nel millenario Bosco di Riazzolo. Nel 1996 ha risistemato la cascina di famiglia dove trascorreva le estati, così nel Parco Sud, alle porte di Milano, ha creato un agriturismo, e soprattutto ha fatto rinascere il bosco e l’ecosistema intorno alla cascina. Non solo, Reverdini ha introdotto delle coltivazioni biologiche e degli allevamenti rispettosi delle specificità del territorio. Da tutto ciò è scaturito un progetto molto bello di rispetto e conservazione dell’ambiente, che ha anche avuto molto successo.

 Dal 1996 conduce, come coltivatore diretto, la Cascina Forestina, sita a Cisliano. La Camera di Commercio ha conferito alla Forestina la Medaglia d’oro per l’agricoltura biologica (2001) e il Premio Piazza Mercanti per la tutela dell’ambiente (2003). Nel 2009 il Parco Agricolo Sud Milano ha riconosciuto il Marchio Oro alle attività aziendali, premiate nel 2017 anche dal Ministero delle Politiche Agricole, che ha incluso la Forestina tra le dieci «eccellenze rurali» del territorio nazionale.

Articolo precedenteMilano: molestano e palpeggiano due studentesse alla fermata del tram, arrestati due minorenni (VIDEO)
Articolo successivoCittà di Mesero: domani sera il grande evento per il Centenario di Santa Gianna