Abbiategrasso per Giorgio Gori: corre Donati, Comitato in via Misericordia

    89

     

     

    ABBIATEGRASSO – I rappresentanti dell’Est Ticino (Abbiatense e Magentino) della lista “Gori Presidente per la Regione Lombardia”, ci informa un comunicato del Comitato Gori, saranno  Silvia Fossati,  Consigliera Regionale uscente con la lista civica di Umberto Ambrosoli, originaria di Magenta e residente a Milano e Andrea Donati, residente ad Abbiategrasso che , se eletto, potrebbe rappresentare in Regione la Comunità Abbiatense  che dal 1975, dopo Alessandro Bertoja, non ha più avuto un Consigliere Regionale che potesse rappresentare questo  territorio in Regione.

    “Chi ha già avuto modo di ascoltare Giorgio Gori sa che presenta un modello di Regione alternativo e innovativo a quanto abbiamo vissuto nei ventitré   anni di governo del centro destra e i cui effetti anche le nostre comunità hanno vissuto sulla loro pelle: pensiamo solo a trasporti, viabilità e Sanità, con ad esempio l’ultimo e tragico provvedimento dove il Governo Maroni interviene con una tragica sperimentazione che prevede la presa in carico dei malati cronici da parte dei medici di base. Oggi in Lombardia solo l’11% dei medici avrebbe accettato tale convenzione”, sostengono i fan del sindaco di Bergamo.

     

     

     

     

     

     

     

     

    “Tante altre cose sono da rifare, migliorare, potenziare e valorizzare ponendo al centro della nostra azione la persona e i nuovi bisogni emergenti di comunità che stanno cambiando nella loro composizione etnica, sociale, culturale ed economica; bisogni che attendono ormai da troppo tempo risposte diverse dalla Regione e che non possono più essere rimandate oltre. Una per tutte fa certamente riferimento ai Trasporti e in particolar modo alla ‘maledetta’ tratta Mortara-Milano. Troppo sovente equiparabile a ‘carri bestiame’ certamente non degna –  come sottolinea chiaramente Gori in un punto del programma –  di una Lombardia che si vanta paradossalmente di essere fra le Regioni più ricche di Italia.

     Molto sarà da costruire e ricostruire e il programma di Gori già pubblicato sul suo sito merita di essere conosciuto.

    Ora abbiamo una grande opportunità, di poterlo ascoltare direttamente nella nostra Città e invitiamo ad esserci perché non si chiederà un voto a prescindere per essere contro qualcosa o contro qualcuno, ma per una svolta vera di cui la Lombardia ha bisogno e che le nostre comunità attendono da troppo tempo.

    “Vi aspettiamo, anche nella sede del nostro comitato ad Abbiategrasso in via Misericordia 4, che sarà ufficialmente inaugurata proprio il giorno 13 ore 19.00 da Giorgio Gori perché anche voi, come noi, un domani possiate dire, anche io c’ero e ho deciso di fare la mia parte”, conclude il documento.

     

    I

    Articolo precedenteCurzio Trezzani e Silvia Scurati, due buone idee per l’Est Ticino
    Articolo successivoLomellina e Pavese: 30 irregolarità in 21 impianti di rifiuti Copia