Abbiategrasso, luna park in piazza Vittorio Veneto dal 16 al 19 ottobre: il Comune detta le regole

    81

     

    ABBIATEGRASSO – Luna park in arrivo, ad Abbiategrasso, in coincidenza della festa cittadina. Considerando la particolarità del momento, la giunta di Cesare Nai ha deciso di approvare uno specifico atto di indirizzo finalizzato a rimodulare l’evento luna park ottobre 2020 per renderlo compatibile con le vigenti disposizioni in materia di contenimento della diffusione dell’epidemia da COVID 19.

    L’area di collocazione sarà, come da tradizione, l’intera P.zza Vittorio Veneto, il periodo di funzionamento da venerdì 16  a lunedì 19 ottobre, con occupazione delle aree a partire dalle ore 02.00 di mercoledì 14 ed abbandono dell’area  entro le ore 14.00 di martedì 20 Ottobre.

    Prevista anche l’istituzione del divieto di transito e sosta sull’intera piazza Veneto per tutto il periodo di funzionamento del luna park, compreso il tratto che collega via Novara con via dell’Uomo.

    Ci sarà l’obbligo, a carico degli operatori del luna park, della presentazione di un protocollo tecnico operativo asseverato da tecnico competente abilitato, aderente alle vigenti linee guida per i parchi di divertimento, recante le concrete necessarie misure di prevenzione e contenimento per contrastare la diffusione del contagio. Gli oneri ed i costi conseguenti alla redazione del protocollo ed alla concreta attuazione delle misure previste saranno a totale ed esclusivo carico dei predetti operatori. Il rispetto
    da parte degli operatori delle misure previste dal protocollo sarà condizione per l’esercizio dell’attività. Tra le misure si dovrà prevedere:
    a. riduzione/rarefazione dell’organico del parco di divertimento affinché sia
    coerente con la normativa di contenimento della diffusione del COVID 19
    b. adeguata informazione agli utenti sulle misure di prevenzione
    c. definizione della capienza massima per garantire un minore affollamento in funzione dell’obbligo di assicurare il distanziamento interpersonale
    d. riorganizzazione degli spazi per garantire l’accesso ordinato, evitare assembramenti ed assicurare il distanziamento interpersonale di almeno 1 metro, prevedendo in particolare: percorsi obbligati di accesso ed uscita, delimitazione del perimetro dell’intera area luna park e presenza di stuart ai gate di ingresso ed uscita nonché all’interno dell’area del parco di divertimento al fine di assicurare il contingentamento degli utenti, il rispetto del distanziamento e dell’obbligo di indossare la mascherina a copertura delle vie aeree
    e. vigerà l’obbligo di rilevazione della temperatura per i lavoratori e per gli utenti prima dell’accesso all’area luna park, se superiore ai 37,5° non sarà consentito accesso o permanenza
    f. disponibilità in più punti (in particolare all’accesso all’area luna park, ad ogni attrazione, nonché presso i servizi igienici) di prodotti per l’igiene della mani per gli utenti e per il personale delle attrazioni
    g. obbligo di indossare la mascherina a protezione delle vie aeree per utenti (per i bambini valgono le norme generali) e personale delle attrazioni.

    Articolo precedentePrezzo del latte in Lombardia: Cia contro Coldiretti
    Articolo successivoCastelletto di Cuggiono: allarme rosso al Ticino, la piena sta mangiando definitivamente le sponde