Abbiategrasso lancia Tre Cuori, progetto ideato per finanziare il mondo no profit

    107

     

    ABBIATEGRASSO – Anche ad Abbiategrasso parte l’iniziativa denominata ‘Tre cuori’. Si tratta di un sistema virtuoso per il reperimento di contributi economici a favore di Associazioni no profit presenti sul territorio.

    “Fin dai primi mesi di Amministrazione é stata nostra volontà cercare di porre attenzione nei confronti dei cittadini e in particolare a favore di quelle iniziative sociali che permettono di fare rete e generare welfare. L’amministrazione Comunale di Abbiategrasso, ha deciso di promuovere la progettualità Tre Cuori a favore della realizzazione di nuove forme di collaborazione a vantaggio del bene comune, attraverso le tecnologie digitali.
    Il progetto rappresenta un modo innovativo per far ottenere alle scuole e alle associazioni non profit contributi economici e nello stesso tempo valorizzare i commercianti del territorio, offrendo loro la possibilità di promuovere la propria attività”, spiega l’assessore al Welfare Eleonora Comelli.

    A tale proposito si informano i cittadini e tutti i commercianti sull’opportunità di attivarsi solidalmente attraverso l’iscrizione alla piattaforma e generare così welfare.
    Al centro dell’iniziativa vi sarà il cittadino, che grazie all’app o l’iscrizione al sito potrà scoprire quali sono i negozi convenzionati, le scuole, le associazioni collegate o andare direttamente dai propri commercianti di fiducia a promuovere l’iniziativa.

    La prassi è semplice e gratuita. Basterà che ciascun istituto scolastico e/o associazione no profit si iscriva alla piattaforma; che pubblicizzi l’iniziativa ai propri referenti genitori o associati e che gli stessi facciano rete con i propri commercianti di fiducia affinché i negozi del territorio si possano convenzionare. Gli acquisti effettuati genereranno voucher contributivi che verranno destinati dai clienti  alle scuole o alle associazioni di loro preferenza.

    Nella home page del sito del Comune di Abbiategrasso sarà inserito un banner con l’elenco delle scuole, associazioni e attività commerciali del territorio già iscritte che verranno aggiornate costantemente.

    Articolo precedenteMagenta vuole realizzare un parco giochi ‘inclusivo’ in via Fornaroli
    Articolo successivoIl Consiglio regionale lombardo ha commemorato Iolanda Nanni e Angela Zerilli