Abbiategrasso, la ‘Città Ideale del Teatro Urbano’ in arrivo

    109

     

    ABBIATEGRASSO – E’ tutto pronto per l’edizione 2018 della Città Ideale del Teatro Urbano, che trasformerà Abbiategrasso in un enorme palcoscenico a cielo aperto.

    L’evento, il clou del Festival Le Strade del Teatro numero 23, è fissato per il prossimo fine settimana: 18 diversi spettacoli concentrati in 24 ore, da giorno sino a notte, con una forte presenza di compagnie ed artisti internazionali.

    La Città Ideale è stata presentata stamani nella ex sala consiliare di piazza Marconi.

    “Il Festival del Teatro di Strada ha 23 anni ormai, ma non li dimostra.. Da una decina d’anni vive il suo culmine con la Città Ideale del Teatro Urbano, una grande giornata di cultura e teatro fissata quest’anno per sabato 16 giugno, con un’anteprima venerdì 15 alle 21.30: i trampolieri in piazza Castello saranno proposti in occasione della prima serata di negozi aperti la sera. Come assessore al Turismo, oltre che alla Cultura, il mio e nostro obiettivo resta quello di promuovere il territorio”, ha esordito l’assessore Beatrice Poggi.

    “Si tratta di un’esperienza consolidata e che dura nel tempo, significa che ormai la città risponde in modo positivo. Significa che alla base di tutto c’era e c’è una idea vincente. Abbiategrasso, per la sua particolare morfologia, si presta molto bene a questo genere di eventi diffusi. Non abbiamo un teatro fisso ma un grande palcoscenico all’aperto”, ha proseguito il sindaco Cesare Nai.

    Una novità sarà il dispositivo di sicurezza, che a norma di legge è stato molto rafforzato negli ultimi anni.

    Il direttore artistico Luca Cairati ha introdotto il programma dicendo che “il decreto Gabrielli sulla sicurezza ha inciso molto. Apriremo il 15 con un grande spettacolo internazionale, i Trampolieri del Togo, che stanno raccogliendo fondi per realizzare una scuola di teatro e clown nel loro paese. Avremo un artista televisivo molto noto come Michele Cafaggi, il clown italiano Matteo Galbusera, il Collettivo Clown all’Annunciata. Avremo i catalani di Atempo Circus, che proporranno Joc. Riusciremo ancora una volta a valorizzare anche gli artisti locali, avremo infatti Margherita Antonelli nei sotterranei del castello. Il Festival si conferma inoltre multidisciplinare, con spettacoli di circo, teatro di strada e mimo. Riusciamo sia a divertire che a far riflettere. Contiamo il prossimo anno di migliorare ulteriormente, magari avendo un’edizione su tre giorni. Grazie al sindaco, all’assessore e a tutta la struttura del Comune di Abbiategrasso per averci supportato, ancora una volta”.

    Maggiori informazioni sulla pagina Facebook Teatro dei Navigli/ La Città Ideale del Teatro Urbano.

    Ancora una volta, insomma, la magia senza tempo del teatro pervaderà le vie e le piazze della bellissima Abbiategrasso. Con una proposta- la Città Ideale- che si conferma uno dei momenti culturali più alti ed importanti di tutto l’est Ticino.

    dav

     

     

     

    Articolo precedenteMagenta, l’assessore mancante e le rotonde incombenti (di Ivan D’Agostini)
    Articolo successivoLa Francia si prende la Libia