Abbiategrasso, la ’99’ spopola: il successo di bar Castello e Birrificio del Parco

    273

     

     

    ABBIATEGRASSO –

    1 1/2 acqua
    3/4 luppolo
    1/2 malto d’orzo
    1/4 pepe sichuan
    Spoon demenza
    Shakerare energicamente
    #birra99
    #barcastelloabbiategrasso

    Gli ingredienti di una birra sono semplici. Quelli di una birra di successo, evidentemente, oltre a essere semplici sono anche azzeccati. E in effetti la 99, birra nata da un’idea del vulcanico Pier Strazzeri, anima del bar Castello  (che gestisce appunto dal 1999), è davvero nata col dono della ‘bevibilità’ estrema. Il termine è poco ortodosso per i linguisti, ma chi frequenta banconi e dintorni sa cosa intendiamo. 

    Celebrare i 19 anni di un bar abbiatense interagendo e collaborando con un potenziale concorrente fa capire esattamente il peso e l’importanza dell’operazione, che è riuscita in poche settimane (la birra è stata presentata un mese fa) a far registrare il primo (quasi) tutto esaurito. Per fortuna, la birra si ‘rigenera’..

    Con un tenore alcolico di una certa importanza (6.1 gradi, che peraltro bocca e papille gustative non colgono con violenza o la tipica sensazione di calore, ma in modo elegante, vellutato e diremmo fresco), il pepe cinese di Sichuan conferisce una gradevole nota speziata, che rende la 99 perfetta da abbinare a un panino al prosciutto crudo, a una piadina, a un tagliere di salumi e formaggi (meglio se freschi).

    Ed è comprensibilmente soddisfatto Pier Strazzeri, che ha visto la ‘sua’ birra accolta con un entusiasmo superiore persino ad attese molto rosee.

     

    Articolo precedenteAbbiategrasso: da oggi a domenica torna la Città dei Narratori
    Articolo successivoGenerare Dio: Massimo Cacciari, ieri sera, nell’incanto di Morimondo