NewsPolitica

Abbiategrasso, il Comune nega il trasferimento di due dipendenti: Finiguerra stuzzica Nai

Sono Roberto Giuliani e l'agente di PL Casssibba

 

ABBIATEGRASSO – Anche le persone poco avvezze col diritto amministrativo hanno sentito spesso parlare di ‘mobilità’ dei dipendenti comunali, ossia della loro possibilità di trasferirsi e andare a lavorare in altri paesi o città.

Ha fatto parlare, in occasione dell’ultima seduta di Consiglio comunale, la procedura di mobilità di cui la Giunta di Cesare Nai si è occupata con una delibera di giunta del 29 agosto, ossia le 4 domande pervenute al Protocollo dell’Ente con richieste di nulla osta alla mobilità. Domenico Finiguerra, peraltro funzionario pubblico che conosce assai bene le procedure di trasferimento da ente a ente, ha chiesto come mai il Comune abbia respinto due delle 4 domande pervenute.

Le domande di mobilità pervenute sono le seguenti:

1. CIAGLIA Sergio, Assistente amministrativo/contabile cat. C
2. MORRA Mariarosaria, Assistente amministrativo/contabile cat. C
3. GIULIANI Roberto, Esperto politiche culturali cat. D
4. CASSIBBA Dennis Andrea, Agente di Polizia Locale Cat. C

Nell’assumere la decisione, il Comune ha acquisito anzitutto il parere preliminare del Comitato di Direzione riunitosi il 2/08/2019, che ha considerato l’impatto sull’assetto organizzativo di detti trasferimenti e le eventuali condizioni ostative per l’efficienza organizzativa dell’Ente, nonché le possibilità di ricoprire i posti che si renderebbero
vacanti.

Valutata la tempistica necessaria alla modifica del Piano triennale dei fabbisogni di personale e alla copertura dei posti che si renderebbero vacanti, riscontrato che risulta ancora vacante il posto di dirigente del Settore Servizi alla Persona e soprattutto vista la situazione di carenza di personale in cui versa il Comando della Polizia Locale, e considerato che la graduatoria degli idonei del concorso per APL 2019 risulta già esaurita e che il bando di mobilità per APL 2019 è risultato infruttuoso, Abbiategrasso ha accolto la domanda di trasferimento di Mariarosaria Morra nel comune di Robecco e quella di Sergio Ciaglia alla Città Metropolitana di Milano.

Sono state invece respinte le domande dell’agente Cassibba e soprattutto quella di Giuliani, in forza al Comune e ai servizi culturali da molti anni.

Nel caso di Giuliani “in considerazione dell’impatto che il trasferimento avrebbe sull’assetto organizzativo del settore di appartenenza, nel quale è ancora vacante il posto di dirigente”, in quello di Cassibba “vista la notevole carenza di personale in cui versa il Comando della Polizia Locale, considerato che risulta già esaurita la graduatoria degli idonei del concorso per APL 2019 e che il bando di mobilità per APL 2019 è risultato infruttuoso. Nondimeno, non risultano decorsi i termini previsti dal citato art.117 e l’istanza riguarda il rilascio di un nulla-osta incondizionato”.

Una decisione- del tutto legittima e assunto sulla scorta della valutazione sul personale- che il sindaco Nai ha commentato dicendo che ‘ci sono molti dipendenti comunali di altri paesi che hanno espresso il desiderio di venire a lavorare ad Abbiategrasso. Stiamo rinforzando il corpo di Polizia Locale, e continueremo ad assumere agenti anche nei prossimi mesi’.

Tag
Vedi Altro

Redazione

Redazione Ticino Notizie

Potrebbe Interessarti

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
Close

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi