Abbiategrasso, Finiguerra: ‘Campagna low cost da 1000 euro, domani la chiusura’

    148
    Riceviamo e pubblichiamo da Cambiamo Abbiategrasso
    ABBIATEGRASSO – Dopo oltre 40 banchetti e presidi, di cui due terzi nelle periferie della città, si chiude venerdì sera in Corso Matteotti la campagna elettorale di Domenico Finiguerra e delle liste Cambiamo Abbiategrasso e Abbiategrasso Bene Comune.
    Una campagna elettorale a bassissimo costo, 1000 euro in tutto e ad altissimo consumo di suole, con centinaia di km percorsi a piedi o in bici per incasellare o per far arrivare la nostra sede itinerante (un tavolino, 4 bandiere, 2 manifesti e tanto lavoro volontario) in ogni angolo della città, in ogni quartiere, in ogni periferia. 
    “Abbiamo deciso di non aprire alcuna sede elettorale perché siamo convinti che la politica non debba più chiedere ai cittadini di varcare una soglia ed entrare in una stanza, ma deve essere la politica stessa ad andare senza rete di protezione dai cittadini, nei loro quartieri, nei loro luoghi di lavoro, per capire e farsi interprete dei bisogni e delle problematiche che le persone vivono quotidianamente “ afferma Domenico Finiguerra.
    “Le candidate ed i candidati delle nostre liste civiche sono stati eccezionali, hanno ascoltato e raccolto le esigenze della città, traducendole in priorità programmatiche e facendo un vero lavoro dal basso, quello che serve per ristabilire un legame tra cittadini e istituzioni”.
    Invitiamo quindi tutti gli abbiatensi a raggiungerci venerdì sera in Corso Matteotti, presso la nostra sede itinerante, per chiudere questa bellissima campagna elettorale, per una nuova primavera ad Abbiategrasso.
    Cambiamo Abbiategrasso, Abbiategrasso Bene Comune.
    Articolo precedenteLuca Del Gobbo: ‘Don Mauro Loi, grazie. Morimondo grazie a te è cresciuta moltissimo’
    Articolo successivoMagenta, ecco come sarà la scheda elettorale di domenica 11