Abbiategrasso: Elena Di Sparta al Corso, mercoledì sera, per la Giornata contro la violenza sulle donne

178

 

ELENA DI SPARTA
uno spettacolo sulla resistenza al femminile

mercoledì 23 novembre h. 21.00 | TEATRO AL CORSO, ABBIATEGRASSO

 

Per commemorare la  giornata internazionale contro la violenza sulle donne il 23 Novembre 2022 il Comune di Abbiategrasso  in collaborazione con Centro Teatro dei Navigli  presenta  lo spettacolo “Elena di Sparta” di e con Silvia Priori che si terrà presso il Teatro Corso alle ore 21,00.

Lo spettacolo prodotto e realizzato da Teatro Blu nasce da uno studio su Elena, figura della mitologia greca citata nell’Iliade di Omero e tristemente nota per la storia della guerra di Troia. Il personaggio di Elena è riconducibile al ruolo in cui troppo spesso vengono relegate le donne, quello di essere colpevoli per le azioni altrui.

 

Elena è “colpevole” per la propria bellezza, perché scatena una forte rivalità prima tra i suoi pretendenti, e poi tra troiani e re della Grecia per riavere la propria libertà, quando sceglie di seguire il suo cuore. Ma Elena non sarà mai veramente libera, né di scegliere il proprio destino, né di voltare pagina. Accusata da molti, giudicata da tutti Elena sarà sempre vista come la bellissima donna coinvolta in tragiche vicende, troppo bella per non essere colpevole. Lei stessa finirà con il colpevolizzarsi per quanto accade in suo nome. Elena è colpevole di portare l’uomo alla follia della violenza. Ma come può una persona portare il peso di una colpa non sua? E quando anche la bellezza la abbandonerà cosa resta di Elena? Lo spettacolo vuole portare lo spettatore ad una riflessione profonda che tocca tutti molto da vicino. Quanto spesso siamo portati a giudicare qualcuno dal proprio aspetto. Quanto spesso fatti di cronaca raccontano le vite di donne spezzate dalla violenza, quante di loro si sarebbero potute salvare se solo si fosse conosciuta la loro verità e non quello che si dice di loro. Coloro che si sono salvate invece, come Elena, si sono trovate sotto riflettori per far conoscere la loro storia, ma quando le luci si spengono cosa resta? Solo il rimettere insieme i pezzi della loro vita ed andare avanti. La storia di Elena di Sparta appare attuale più che mai e vuole essere un omaggio a tutte le donne che meritano rispetto e ammirazione, non per essere giudicate per quello che rappresentano, ma per essere semplicemente se stesse. Ancora tante donne oggi subiscono, reistono e cedono, ma tante combattono fino alla fine e oltre, lascinado tracce indelebili.

Lo spettacolo è ad ingresso gratuito fino ad esaurimento posti, è consigliata la prenotazione via mail: info@teatrodeinavigli.com, o chiamando il numero di telefono: 3456711773

Articolo precedente+Colpo duro di Polizia e DDA all’ndrangheta a Rho: 49 arresti in corso
Articolo successivo+++ Fontana su Bobo Maroni: “Piango l’addio di un amico”. Le reazioni del mondo politico: Cecchetti, Renzi e Gelmini +++