++Abbiategrasso, è ufficiale: venti anni dopo (la vittoria del 2002) Alberto Fossati si ricandida a sindaco col csx

163
L'ex sindaco Alberto Fossati

 

 

ABBIATEGRASSO “Alberto Fossati è Avvocato presso Studio Legale Associato Fossati Andena Romanenghi Docente presso Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano”

Lo stringato (come si conviene) profilo di Linkedin di Alberto Fossati, classe 1958, non include (ovviamente) il lungo percorso amministrativo e politico che ha portato una delle menti più brillanti del centrosinistra milanese e lombardo (che il csxm stesso ha messo in un angolo dopo la sconfitta del 2007).

Ed Alberto Fossati si lancia ora, a 15 anni dalla cocente delusione della sconfitta contro Roberto Albetti, nella corsa a candidato sindaco alle prossime elezioni di Abbiategrasso, che si terranno (primo turno) il 29 maggio o il 5 giugno.

Benché fosse noto da tempo (lo avevamo scritto settimane fa) che il suo nome fosse in testa ai desideri di Pd, lista civica La Città (e pare anche di quel che resta dei 5 Stelle) e centrosinistra, solo adesso è arrivato lo scioglimento della riserva e l’accettazione della candidatura.

Fossati fu protagonista del primo scorcio di Seconda Repubblica cittadina, alleandosi con l’allora Pds e divenendo vicesindaco di Arcangelo Ceretti nel 1998. Dopo i due mandati del geriatra, Fossato diventa sindaco nel 2002 battendo l’ex collega di partito (della Democrazia Cristiana) Franco Bardazzi.

Dopo la spaccatura con Ceretti e Adolfo Lazzaroni, Fossati manca la riconferma nel 2007 venendo battuto al ballottaggio contro un altro ex Dc, Roberto Albetti.

Dimessosi dal Consiglio comunale dopo breve tempo, l’avvocato e docente lascia la politica attiva ma non l’elaborazione intellettuale. Da cattolico democratico, infatti, partecipa a convegni in ricordo di Luigi Granelli (nome storico della corrente ‘di sinistra’ della Dc creata dall’ex ministro Giovanni Marcora da Inveruno).

Settimana prossima, paradossalmente come sua prima uscita pubblica, Fossati parteciperà a un convegno del Centro Kennedy di Magenta, del senatore Ambrogio Colombo, a fianco dell’ex direttore del Corriere, Ferruccio De Bortoli.

A quanto apprendiamo il cammino elettorale di Fossati e del centrosinistra comincerà questa sera. Al momento, sul tavolo elettorale, ci sono quindi le candidature di Luigi Tarantola, di Alberto Fossati e la quasi scontata ricandidatura di Cesare Nai. Dovrebbe mancare un quarto e ultimo tassello.

La contesa si fa (finalmente) interessante.

F.P.

 

Articolo precedenteSammontana e Loacker insieme: produrranno un nuovo gelato
Articolo successivoUcraina/1: 150 pacchi raccolti a Villa Cortese