Abbiategrasso, due ciclovie cittadine su Bicitalia.org grazie ad ‘Abbiateinbici’

    86

    RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO

     

    ABBIATEGRASSO –  Grazie all’impegno di FIAB Abbiateinbici, che ha lavorato a stretto contatto con i tecnici di FIAB nazionale, le due ciclovie che transitano nell’Abbiatense, facenti parti del Piano Regionale delle Piste Ciclabili, sono ora pubblicate su Bicitalia.org.

    Perché è importante essere su Bicitalia? Perché è il modo con il quale i cicloturisti italiani e stranieri trovano i percorsi più interessanti. Con una adeguata segnaletica, molte delle migliaia di persone che annualmente percorrono questi itinerari in bici o a piedi potranno essere invogliate a entrare in città per gustarne le bellezze.

    Cliccando sui link sotto riportati è possibile accedere alle schede ed ai percorsi.

    http://www.bicitalia.org/it/percorsi/228-ciclabile-del-ticino

    http://www.bicitalia.org/it/percorsi/226-naviglio-grande

    COS’È BICITALIA? Bicitalia è un progetto nazionale di Fiab (Federazione Italiana Ambiente e Bicicletta) che mira a dotare il nostro paese, così come la stragrande maggioranza dei paesi europei, di una rete ciclabile che metta in connessione tra loro tutte le regioni italiane attraverso un network di ciclovie di qualità. La Fiab ha individuato 20 itinerari principali per un totale di più di 18.000 km non tutti già infrastrutturati. Questo significa che alcune tratte sono di progetto e che altre sono pedalabili solo parzialmente. Attraverso il lavoro sul campo dei volontari di Fiab, per ogni itinerario è stato individuato il miglior percorso possibile. Ogni itinerario è rappresentato da una specifica scheda dove l’interessato potrà trovare in mappa le tratte fino ad oggi caricate, alcune informazioni pratiche, notizie storiche, luoghi da visitare, ecc.

    Strade Scolastiche” nel nuovo Codice della Strada

    Anche dal nuovo Codice della Strada viene una opportunità per aumentare la sicurezza e la vivibilità (che poi sono i motivi per i quali tanti nuovi residenti si sono qui trasferiti) della nostra città. Nell’ambito della revisione del Piano Generale del Traffico Urbano, si potrebbe anticipare quanto previsto dal CdS, istituendo “le strade scolastiche, zone a traffico o velocità limitato o aree pedonali, almeno negli orari di ingresso e di uscita degli alunni, nei pressi delle scuole”. Ad esempio, un’area pedonale temporanea in via Legnano, nel tratto compreso tra via Soderini e via IV Novembre dove si affacciano ben tre plessi scolastici (scuola materna, elementare e media) frequentate da un migliaio di giovanissimi, avrebbe un impatto positivo immediato sulla salute dei ragazzi, migliorando la qualità dell’aria. Quasi la metà di loro va a scuola a piedi o in bici muovendosi nell’ingorgo degli automobilisti che a passo d’uomo accompagnano i loro figli fino all’ingresso della scuola. E tutti, all’aperto o all’interno dei veicoli, respirano la stessa aria inquinata dalle emissioni dei motori.

    Settimana Europea della Mobilità Sostenibile

    Ultima ma non meno importante notizia: torna anche quest’anno, dal 15 al 22 settembre, la Settimana Europea della Mobilità sostenibile (SEM), e noi di FIAB Abbiateinbici stiamo preparando un ricchissimo calendario di iniziative (mostre fotografiche, cicloescursioni, serata a tema, premi a chi va a scuola in bici, raccolta di percorsi cicloturistici georefereziati…), cui sarà data evidenza nazionale diffondendolo su numerosi siti on-line dedicati alla mobilità lenta e consapevole. Maggiori dettagli nella conferenza stampa prevista all’inizio di settembre.

    Articolo precedentePregnana, dà in escandescenza e si accascia a terra. Muore 28enne marocchino
    Articolo successivoTicino Notizie NON va in ferie, ma quasi.. Fino al 25 agosto