Abbiategrasso: donazione anonima, nuova auto per la Croce Azzurra

    91

    ABBIATEGRASSO –  Nuova autoambulanza per la Croce Azzurra di Abbiategrasso: è stata donata da una generosa cittadina che ha chiesto di restare anonima.

    Il ringraziamento del sindaco Cesare Nai: “Un gesto encomiabile, che testimonia la sensibilità e l’apprezzamento che i nostri cittadini dimostrano nei confronti di Croce Azzurra e delle altre associazioni di volontariato della nostra città”.

    La “Croce Azzurra – Associazione Volontari Abbiatensi” viene costituita il 15 febbraio 1976 ad opera di una trentina di persone già volontari alla Croce Avis di Abbiategrasso.

    L’attività iniziale, che tutt’ora viene svolta, è quella del soccorso con ambulanza, svolta dai soci volontari nelle ore notturne dei giorni feriali, e nei giorni festivi e prefestivi.

    Nel corso degli anni, i soci si sono resi conto che, oltre al soccorso in ambulanza, la cittadinanza necessitava di trasporti presso ospedali o centri di cura per terapie continuative.

    Si sviluppa così un’intensa attività di volontariato diurna, svolta da persone che, dedicando qualche ora alla settimana, riescono a soddisfare le esigenze della cittadinanza. Dopo pochi anni dalla sua fondazione nasce il servizio di “guardia medica”, una grande novità per l’epoca, che durante il fine settimana permette a chiunque, in caso di necessità, di poter contare su un medico al proprio domicilio. Ben presto nascono i primi distaccamenti, ora sezioni, prima nell’abbiatense e poi nel magentino, arrivando a contare nel 2005, circa trenta sezioni e un numero di volontari vicino alle 1.500 unità.

    Nel 2006 alcune sezioni, avendo raggiunto dimensioni considerevoli, si distaccano dalla Croce Azzurra divenendo autonome. Oggi l’associazione conta 21 sezioni con circa 980 soci volontari che dedicano parte del loro tempo libero nello svolgimento di servizi quali i trasporti sanitari semplici, l’emergenza – urgenza, la continuità assistenziale, le assistenze sportive, i corsi di pronto soccorso per la cittadinanza. (link ipertestuale alla descrizione delle attività)

    Articolo precedente‘++Cisliano, fermata per omicidio volontario la madre della bambina uccisa
    Articolo successivoIl Parco del Ticino ospita la fauna ittica del Villoresi in Asciutta