Abbiategrasso, Comune e commercianti insieme: buona ‘la prima’

    76

     

     

    ABBIATEGRASSO – Via libera, lunedì 16 aprile nella ex sala consigliare di piazza Marconi, al tavolo di concertazione tra il Comune e l’Associazione Commercianti.

    Al tavolo del’incontro il sindaco Cesare Nai, l’assessore Francesco Bottene, Brunella Agnelli e Tiziana Losa di Ascom.

    Ed è proprio l’assessore Bottene a stendere un primo resoconto.

    “Anzitutto devo riscontrare  l’ottima partecipazione: decine di commercianti presenti, il modo migliore per avviare una  discussione con tutti i commercianti e Ascom”, esordisce.

    “I temi trattati sono stati diversi: è stata chiesta la posizione della giunta abbiatense sul tema del ventilato centro commerciale sull’area S2 e  sul tema del centro commerciale naturale. I tempi sono moltot cambiati rispetto a una volta, è stata anche la riflessione del sindaco Nai. Ora bisogna valutare insieme come aggiornarla con oculatezza.

     

    Sul centro commerciale il sindaco ha parlato chiaro:  stiamo  parlando di un’area privata, quindi il Comune sta cercando di governare il problema, anche nel caso ci fosse un insediamento medio-produttivo i cui tempi, per altro, non sono affatto né brevi né imminenti.

    Quindi possiamo e dobbiamo lavorare per qualcosa che sia integrato in maniera armonica con la città.

    (foto di Daniele Morani)

    Per quanto riguarda il Centro commerciale naturale nel centro storico, a livello urbanistico c’è una idea ben precisa. In prima battuta l’obiettivo è portare un maggior flusso di persone in città, quindi è emersa  la questione degli eventi da integrare con la realtà commerciale.

    Auspichiamo che ogni euro speso per evento possa avere un ritorno uguale sul tessuto commerciale, basta ad eventi fini a se stessi. Avendo purtroppo il Comune strumenti limitati per poter realmente incidere, si sta cercando di studiare con Assolombarda misure mirate, come la defiscalizzazione.

     Tiziana Losa ha ringraziato per il via alla concertazione, sottolineando come servano un segnale e una risposta il più possibile unitari.

    Sulla tappa del Giro d’Italia abbiamo coinvolto anche  l’assessore Beatrice Poggi, che ha riassunto le iniziative in vista del 24 maggio: anzitutto Ascom ha provveduto ad acquistare degli stendardi da esporre in tutti i negozi, per avere unitarietà di colore. E’ infatti importante arrivare all’importante appuntamento nel modo più coordinato possibile.

    Avremo sicuramente un altro momento di discussione più mirato, nel prossimo futuro. Come assessore alla partita sono estremamente soddisfatto, in passato non c’era stato un dibattito così partecipato. L’obiettivo è fare squadra, a partire dal rapporto col mondo del commercio”, conclude Bottene.

    Articolo precedenteMagenta ‘accende’ i caloriferi sino al 22 aprile
    Articolo successivoUna mansio (punto di sosta) lungo la via Francisca del Lucomagno