Abbiategrasso, Arianna Bianchi vola ai campionati italiani di karate

    176

    L’atleta abbiatense accede agli Assoluti di Casale Monferrato

     ABBIATEGRASSO – Come ogni anno, al fine di selezionare i migliori atleti per concedere loro il pass per accedere ai Campionati Italiani Assoluti – che quest’anno si terranno il 10 e 11 giugno a Casale Monferrato – i vari Comitati Regionali della FIKTA (Federazione Italiana Karate Tradizionale e Discipline Affini) organizzano i Campionati Regionali per le cinture marroni e nere.

    Perciò, anche la Lombardia, che storicamente è sempre stata la regione più competitiva nel panorama nazionale, ha fatto la sua parte, organizzando – domenica 21 maggio a Crema – le selezioni per la specialità del kata (forma di combattimento simulato contro più avversari immaginari) individuale ed a squadre.

    Anche i karateka della Funakoshi, accompagnati come di consueto dalla Patrizia Martini, sono saliti sui tatami con l’aspirazione di centrare l’obiettivo della qualificazione.

    Tra gli atleti abbiatensi, Arianna Bianchi, cintura nera secondo dan, è riuscita pienamente nell’intento.

    Dopo aver superato con caparbietà e determinazione le fasi eliminatorie alquanto selettive, infatti, Arianna è approdata in finale, nella quale non solo è riuscita a centrare l’obiettivo della medaglia ma è stata anche capace di salire sul primo gradino del podio, laureandosi così Campionessa Regionale della categoria seniores.

    Purtroppo nessun’altra medaglia è giunta nel corso della giornata, ma il podio è stato sfiorato in altre due occasioni.

    Il più “piccolo” componente della squadra, Matteo Cantatore, si è dovuto arrendere al suo avversario nel corso della semifinale a causa di un piccolo errore, che però purtroppo gli è stato fatale, e si è piazzato così al quinto posto, ad un soffio dalla qualificazione ai Campionati Italiani.

    Matteo, poi, ha preso parte – insieme a Fabio Annovazzi ed Andrea Alessandri – anche alla competizione a squadre.

    Di nuovo, la sorte non ha arriso ai nostri atleti, che per pochi decimi di punto si sono visti sfilare dal collo una medaglia ormai certa.

    Un quinto posto che lascia un po’ di amaro in bocca, perché sicuramente la qualificazione era alla portata dei nostri portacolori.

    Anche nelle prove individuali, Fabio ed Andrea purtroppo non sono riusciti a conquistare l’ambito podio, così come l’ultima atleta della Funakoshi in gara, Martina Di Guida, nonostante tutti e tre abbiano lottato e dato il massimo, dimostrando delle buone doti non solo tecniche ma anche dal punto di vista psicologico, perché hanno saputo affrontare in modo egregio una competizione così importante e dura.

    Ma tutti avranno modo di rifarsi o di confermarsi domenica 28 maggio ad Abbiategrasso, durante le selezioni di kumite (combattimento) e fukugo (una particolare specialità che prevede l’alternanza di kata e kumite)!

    Perciò, la preparazione continua intensamente, perché ci sono ancora degli obiettivi da raggiungere!

    OSS!

    Articolo precedenteA Magenta arriva la gelateria Nene, sabato 27 apertura con.. All can you eat
    Articolo successivoLa Locarno Venezia è arrivata …nel Principato di Pontevecchio