Abbiategrasso, 50mila euro per i giochi nei parchi pubblici

    21

     

    ABBIATEGRASSO – 50mila euro, per un bilancio comunale del totale di 28 milioni di euro, possono non sembrare tanti. Ma se si pensa che con quei soldi, nell’arco di pochi mesi, il Comune di Abbiategrasso ha sostituito buona parte dei giochi per bambini nei parchi pubblici della città (che non sono pochi..) allora si tratta davvero di una buona notizia.

    L’annuncio è stato dato lunedì sera, a margine del Consiglio comunale, dal vicesindaco e assessore ai Lavori Pubblici Roberto Albetti.

    “Era un impegno assunto ma soprattutto una richiesta pervenutati da diverse famiglie. Siamo molto soddisfatti di aver completato i lavori adesso, in tempo per la bella stagione che vedrà molti bambini passare tempo nei parchi. Ovviamente auspichiamo e ci auguriamo che non vengano danneggiati o peggio rotti..”.

     

     

     

     

     

     

     

     

     

     

    Il nodo è proprio quello: ogni Comune, più o meno grande, deve fare i conti con atti di villanìa e di vandalismo più o meno giovanile, ma sempre detestabile.

    50mila euro (della collettività) sono una cifra importante, appostata su un capitolo che magari non cambia la vita delle persone ma la rende più gradevole.

    Attraverso la partecipazione (e la segnalazione di eventuali comportamenti censurabili) sarebbe bello che in primavera ed in estate le famiglie abbiatensi potessero godere dei nuovi giochi collocati nei parchi pubblici, senza assistere ai consueti atti di manomissione.

    Speriamo. Perché quella che abbiamo dato è una buona notizia. Speriamo duri..

     

    TESTO DI PROVA
    Articolo precedenteMagenta, Centro Aiuto allo Studio: una bella storia di volontariato
    Articolo successivoMagenta, commercio & serrande abbassate: perché?