A Vanzaghello “Olimpic Land”: ancora una giornata nel segno dello sport e della solidarietà

    108

    Circa 150 atleti speciali in gara. Sul campo vincono i ragazzi del CDD di Trezzano sul Naviglio, ma alla fine vincono tutti. La prima volta del CDD di Magnago tra i partecipanti. Presenti oltre 160 bambini delle classi quinte delle Scuole Primarie di Castano Primo

    VANZAGHELLO  –  Una giornata speciale, nel segno dello sport e della solidarietà. ‘Olimpic Land’ iniziativa giunta alla sua 19 esima edizione è andata in scena lunedì, presso il Centro Sportivo di Vanzaghello di via Rossini. Un appuntamento ormai consolidato, nella storia di Fondazione Mantovani  Sodalitas  e che va nel segno della vera inclusione sociale

    Circa centocinquanta ragazzi dei CDD (Centro Diurno Disabili) di Cogliate, Castano Primo, Busto Garolfo, Trezzano sul Naviglio, insieme a quelli dello SFA (Servizio di Formazione all’Autonomia) di  Inveruno e della RSD (Residenza Sanitaria Disabili) di Arconate sono stati coinvolti per un’intera giornata in gare e attività sportive. A loro quest’anno si sono aggiunti per la prima volta gli ‘atleti speciali’ del CCD Magnago. A dimostrazione di come questo progetto ogni anno aggiunga un nuovo prezioso tassello.

    Coinvolto nella manifestazione tutto il “mondo” di Fondazione Mantovani Sodalitas con gli operatori socio sanitari, i loro famigliari e conoscenti dei ragazzi che frequentano i CDD che si sono poi intrattenuti per un pranzo comunitario al termine della mattinata. Dunque, una preziosa occasione d’aggregazione sociale anche sotto quest’aspetto. A cui si sono aggiunti i 160 bambini delle classi quinte delle Scuole Primarie di Castano Primo.

    “I giochi  sul campo –  spiegano le Coordinatrici Gabriella Calloni e Barbara Colomb  – sono stati vinti dalla squadra del CDD di Trezzano sul Naviglio, ma alla fine tutti i ragazzi sono stati vincitori perché  hanno preso parte con impegno alle varie prove. E’ stata una grande festa dello sport e della solidarietà e tutti sono stati premiati con una medaglia di cui vanno giustamente orgogliosi”

     A “Olimpic Land” ha assistito il Direttore Generale di Fondazione Mantovani Sodalitas Michele Franceschina insieme al Senatore Mario Mantovani  fondatore del Gruppo, con loro gli amministratori locali di Vanzaghello, Castano Primo e  Maria Chiara Galli consigliere comunale a Vanzaghello e presidente dell’associazione locale ‘Volare Insieme’ onlus impegnata nell’ambito della disabilità. Alla manifestazione, infine, hanno assistito anche i ragazzi del CSE di Vanzaghello.

    “‘Olimpic Land’ cresce di anno in anno e dimostra una volta di più, come i valori dell’inclusività, della condivisione con il territorio e le sue realtà sociali che rappresentano il faro guida nell’azione di Fondazione Mantovani Sodalitas possano essere declinati anche grazie allo sport e all’aggregazione – commenta il Direttore Generale Michele Franceschina –  a Vanzaghello ne abbiamo avuto un’altra importante testimonianza,      questo è per noi motivo di soddisfazione e di stimolo a proseguire in questo nostro lavoro quotidiano che mette al centro la persona e i suoi talenti”.

    (fonte: comunicato stampa)

    Articolo precedenteCasorezzo e l’importanza della Memoria: “Diventare testimoni”
    Articolo successivoCorsico, la GDF sequestra 62mila litri di gasolio di contrabbando