A San Vittore Olona il ritorno dei ‘Civici’. Vince Daniela Maria Rossi

    92

    SAN VITTORE OLONA – I più, in paese, la ricorderanno perché in passato ha ricoperto il ruolo di assessore in ben due differenti giunte, quella di Carmen Galli prima e quella di Pino Bravin (nella foto qui sotto) poi. Adesso Daniela Maria Rossi si siederà sulla poltrona principale del comune. Candidata di bandiera della lista “Civicamente”, è stata infatti eletta sindaco con 1545 voti pari al 36,18 per cento.

    Alle sue spalle si sono piazzati e finiranno quindi sui banchi dell’opposizione Roberto Morlacchi (Lega Salvini- Fratelli d’Italia- centrodestra) con 1486 (34,80) e Paolo Salmoiraghi (Per San Vittore Olona) con 1239 (29,02). Dei 6543 elettori potenziali si sono recati alle urne in 4.449. Circa duecento in meno rispetto alla scorsa tornata elettorale che incoronò il sindaco uscente Marilena Vercesi, rieletta cinque anni fa per un secondo mandato con 1491 voti davanti all’ex sindaco Pino Bravin con 1003. Anche in questo caso, come in altri comuni, si è assistito a un ricompattamento di alcune liste vista la riduzione dalle cinque del 2014 alle tre attuali.

    Cristiano Comelli 

    Articolo precedenteRescaldina: Gilles Ielo prende l’eredità di Cattaneo
    Articolo successivoArluno non cambia. Confermato Agolli. Ma Alfieri sfiora il colpaccio