NewsTerritorio

A Rescaldina ‘salpa’ la barca della pace

 

RESCALDINA –  Ora una barca navigherà nel bosco. E’ quella creata dagli 800 bambini che si sono ritrovati ieri, sabato 9 novembre, dalle 14.30 nel “Bosco della pace”  di via Aldo Moro. Il progetto è stato concepito dall’associazione “Articolonove” ed è, spiegano gli organizzatori in una nota, “finalizzato all’educazione alla pace, rivolto a tutti i bambini e ai ragazzi del nostro paese”. Ben ottocento i piccoli coinvolti animati da un unico grande desiderio: promuovere una cultura di reciproca fratellanza contro ogni divisionismo che lacera il mondo e il quotidiano.  Promovere valori come “cittadinanza democratica, rispetto della natura e dell’ambiente, partecipazione civile” come “esperienza significante nel cammino di una comunità”.  Si tratta di una barca costruita in legno il cui scopo è di essere, spiegano sempre i promotori in una nota, “un’arca che accoglierà tante strisce di compensato disegnate e arricchite di messaggi dei bambini e ragazzi”.  Nell’immagine fisica della barca si incarna la metafora, che però strizza del tutto l’occhio alla realtà,  del viaggio comune nel segno dell’accoglienza. E anche nella vela dipinta dai piccoli si dovrà scorgere “un segno di salvezza e di speranza utili a costruire un mondo migliore”.
Quest’iniziativa è stata organizzata peraltro in coincidenza con la giornata promossa contro i muri della vergogna tesa a ricordare il crollo di quello di Berlino trent’anni fa. Ma da allora altri muri sono  stati eretti. A volte non sono fisici ma fanno ugualmente se non più male. Si chiamano povertà, disuguaglianza, indifferenza, odio. E invece, è il segno che intende dare Articolonove con l’iniziativa e con la sua stessa esistenza di associazione, ” oggi più che mai , invece dei muri, dobbiamo costruire fraternità, una fraternità universale”. Se la barca ha potuto essere costruita, ci tiene a evidenziare l’associazione, è certo per il merito di chi l’ha creata e cioè i piccoli ma anche per quello di chi ha fatto dono del legno per costruirla ovvero la “Falegnameria Rescaldese”.
Cristiano Comelli
Tag
Vedi Altro

Redazione

Redazione Ticino Notizie

Potrebbe Interessarti

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
Close

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi