A Nosate vince la continuità. L’analisi del voto dettagliata.

    47

    NOSATE-  Nosate sposa la continuità. Roberto Cattaneo, candidato di “Nosate Nuova”, succede infatti a se stesso nella guida del piccolo paese del Castanese. I cittadini nosatesi gli hanno infatti accordato 266 preferenze pari al 63,48 per cento del totale. Un bottino che gli ha consentito di lasciarsi alle spalle Stefania Paccagnella (Lega Salvini e centrodestra) con 149 (35,56 per cento) e Federico Russo (Forza Nuova) con 4 (0,95). Dei 581 elettori che erano stati chiamati alle urne, si sono espressi in 428, 45 in meno della tornata del 2014  dove però i candidati tra cui scegliere il sindaco erano quattro: oltre allo stesso Cattaneo, Francesco Cassano (Noi per Nosate), Gian Alessandro Algeri (Lega e Basta Euro) ed Enrico Verri (Nsab).

    Cristiano Comelli

    Articolo precedenteRobecco sul Naviglio: vittoria netta per Fortunata Barni, le prime parole del Sindaco (VIDEO)
    Articolo successivoA Marcallo con Casone continua l’epopea leghista: Marina Roma Sindaco