A Mesero il miracolo del ‘dandy’ Davide Garavaglia. Cade l’ultima enclave rossa del territorio

    161

    MESERO – Storica vittoria del centrodestra a Mesero con finale al cardiopalma. La spunta Davide Garavaglia con il 50,19% su Filippo Fusè candidato sindaco del centrosinistra (lista civica per Mesero) che si ferma al 49,81%. Si tratta di un’autentica sorpresa considerato come Mesero è dai tempi di Teresio Molla una sorta di enclave ‘rossa’ nel Magentino. Spiace umanamente per la passione politica e l’impegno messo in questi anni da una squadra capitanata da giovani capaci e volenterosi, come Fusè e Federico Scarioni che noi di Ticino Notizie, in tempi non sospetti avremmo visto bene – considerata l’impegno nel settore – come primo assessore all’Estetica del territorio. A Mesero per la prima volta, va detto, l’effetto traino del dato per le Europee si è fatto sentire. Lo scarto è davvero di pochissimo: 9 voti. E così quasi inaspettatamente va al governo del paese Davide Garavaglia. Personaggio istrionico, studi in legge, stile da autentico dandy, grande organizzatore di eventi e apprezzato pierre. Che dire, con lui a Mesero non ci sarà da annoiarsi. Aspettiamo già con curiosità la prossima notte bianca. Chissà cosa s’inventerà il nostro Davide…

    F.V. 

    Articolo precedenteArluno non cambia. Confermato Agolli. Ma Alfieri sfiora il colpaccio
    Articolo successivoIl centrosinistra si conferma a Busto Garolfo e ad Arconate