A “La Posteria” di via Garibaldi arriva la svolta bio

    122

    MAGENTA – La cura per la tavola non è legata solo alla qualità dei prodotti utilizzati e dalla passione e dalla competenza che si adopera nel quotidiano. Spesso sono i particolari a fare la differenza. Tradizione ma anche prospettiva e innovazione con un occhio all’ambiente e al nostro mondo da preservare. Da qui arriva la svolta ‘bio’ de ‘La Posteria’ di via Garibaldi a Magenta. Il locale di proprietà della ‘premiata ditta’ Silvia Roma & Carmelo Rivilli  (nell’immagine in basso) ha deciso, infatti, di compiere una scelta di grande responsabilità anche sotto il profilo etico. Da qui la sostituzione di tutti gli imballaggi di plastica con imballaggi biodegradabili o di materie riciclabili seguendo l’esempio lanciato dal blog di http://www.robertagaribaldi.it/   (*responsabile del Tourism lab dell’Università di Bergamo e professore aggregato di Marketing e di Economia e gestione delle imprese turistiche).

    “Ci siamo resi conto che anche noi nel nostro piccolo potevamo ridurre la plastica scegliendo imballi per i nostri prodotti di altri materiali dice Silvia Roma –  Non è facile spiegare che carte luccicanti sono di fatto di plastica ma vediamo che i clienti se sollecitati apprezzano i cambiamenti. Esaurite le vaschette in negozio pensiamo che entro la fine del mese anche tutta la gastronomia da asporto sarà in materiale biodegradabile. Ci sarà da lavorare sulle bottigliette di acqua che al momento non hanno alternative valide anche economicamente in commercio” . Ma aggiungiamo noi, siamo certi che quelli de ‘La Posteria’ troveranno anche per questo una valida soluzione.

    (I.P.)

     

    Articolo precedenteIl Boffalorello batte la Vergherese 3 a 2. Il film della partita di Maurizio Genna
    Articolo successivoIn Casa Famiglia ad Inveruno la seconda festa del volontariato